Italia markets close in 3 hours 37 minutes
  • FTSE MIB

    25.439,00
    +87,40 (+0,34%)
     
  • Dow Jones

    34.838,16
    -97,31 (-0,28%)
     
  • Nasdaq

    14.681,07
    +8,39 (+0,06%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • Petrolio

    71,40
    +0,14 (+0,20%)
     
  • BTC-EUR

    32.364,32
    -1.100,69 (-3,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    934,05
    -26,85 (-2,79%)
     
  • Oro

    1.813,10
    -9,10 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1892
    +0,0016 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    4.387,16
    -8,10 (-0,18%)
     
  • HANG SENG

    26.194,82
    -40,98 (-0,16%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.126,07
    +9,45 (+0,23%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    -0,0017 (-0,20%)
     
  • EUR/CHF

    1,0733
    -0,0013 (-0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4865
    +0,0022 (+0,15%)
     

Mercato abbandona reflation trade, timori impatto varianti su ripresa

·2 minuto per la lettura
Banconote e monete in euro e in dollari

LONDRA (Reuters) - Il mercato valutario abbandona il reflation trade, stamani, tra i timori che la diffusione della variante Delta del virus possa bloccare la ripresa globale.

Il cross dollaro australiano/franco svizzero, considerato un proxy della ripresa economica, è sceso al suo livello più basso da dicembre 2020, estendendo le sue perdite al 4% nelle ultime 10 sessioni di trading, secondo i dati di Refinitiv.

"La price action continua a inviare avvertimenti inquietanti sulle prospettive di crescita globale e indica che gli operatori cominciano a intravedere un rallentamento significativo", scrivono gli strateghi di MUFG in una nota.

Il mood risk-off si riverbera in lungo e in largo, con il dollaro americano, lo yen e il franco che salgono sulle controparti. Finora nel mese, sono queste le tre valute più performanti sui mercati forex globali.

Contro un paniere delle principali divise, il biglietto verde si rafforza, portandosi a breve distanza dal massimo di inizio aprile a 93,041 raggiunto nella sessione precedente.

La variante Delta del coronavirus, che si diffonde piu' rapidamente, è ora il ceppo dominante in tutto il mondo, mentre si osserva un aumento delle infezioni negli Stati Uniti, in particolare nelle aree in cui le vaccinazioni sono in ritardo.

L'euro perde terreno intorno a 1,17845 dollari, dopo essere sceso durante la notte al minimo dall'inizio di aprile a 1,1764. Il mercato attende le decisioni della Bce giovedi'.

Scende anche la sterlina, con il "giorno della libertà" di Boris Johnson - che ieri ha messo fine a più di un anno di restrizioni antipandemiche in Inghilterra - che è stato funestato dall'incremento delle infezioni.

Venendo alle criptovalute, il Bitcoin è sceso fino a 29.500 dollari, un livello che non si vedeva dal 22 giugno, prima di recuperare un po'. L'Ether ha perso quasi il 5% a 1.730,33 dollari per poi ridimensionare le perdite.

CAMBIO RIC BID ASK CHIUSURA

EURO/DOLLARO 1.1781 1.1784 1.1798

DOLLARO/YEN 109.6200 109.6600 109.4400

EURO/YEN 129.1600 129.2100 129.1500

EURO/STERLINA 0.8633 0.8637 0.8626

ORO SPOT 1,814.02 1,814.53 1812.34

NOME INDICE RIC VALORE VAR. % CHIUSURA

INDICE DOLLARO 92.9840 0.10 92.8910

(In redazione Valentina Consiglio, Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli