A mercato chiuso - 3/1/2013

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
DAI.DE85,60-1,07
FTSEMIB.MI21.987,18-310,42
F.MI6,940,1500
IPG.MI0,00
TIT.MI1,0770,003

Dopo aver trascorso buona parte della seduta in territorio negativo, Piazza Affari ha ripreso vigore nelle ultime battute delle contrattazioni strappando il segno più. L’indice Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) ha così aggiornato i massimi dal marzo 2012 raggiunti alla vigilia andando a chiudere a quota 16.909 punti, in progresso dello 0,10%. Se nella prima parte della seduta a prevalere sono stati i timori in vista delle prossime sfide che dovranno affrontare gli Stati Uniti per ridurre il proprio deficit, con Fmi e Moody's che hanno invitato il Paese nordamericano a fare di più in questa direzione, nel pomeriggio buone indicazioni sono arrivate dalle stime Adp sui nuovi posti di lavoro del settore privato a dicembre (+215 mila, consensus era fermo a +133mila), classico antipasto in vista dei dati sul mercato del lavoro statunitense in agenda domani. Intanto nuovi minimi per lo spread. Il differenziale di rendimento tra Btp decennale e Bund tedesco è sceso fino a 274 punti base, sui nuovi minimi da agosto 2011. Il rendimento del decennale italiano risulta del 4,22%, livello più basso dal novembre 2010. Sul parterre di Piazza Affari acquisti convinti su Impregilo (+3,27%), miglior blue chip di giornata sull’onda della maxi-commessa a Panama vinta in joint-venture con il gruppo Salini per un controvalore complessivo di 560 milioni di dollari. La quota di competenza di Impregilo (Milano: IPG.MI - notizie) è pari al 50%. Commessa che vale oltre il 5% della raccolta ordini totale per il gruppo atteso nel 2013. Denaro anche su Finmeccanica (+2,93%) e Telecom Italia (Milano: TIT.MI - notizie) (+2,32%). Recupero nella seconda parte di giornata per Fiat (+1,44%) dopo la partenza fiacca dettata dai deboli riscontri dal mercato auto in Italia. La spinta per risalire per il Lingotto è arrivata dalle forti vendite di Fiat (Milano: F.MI - notizie) -Chrysler (Xetra: 710000 - notizie) negli Usa (+10% a dicembre con un +21% nell’intero 2012) e anche dai dati relativi al Brasile dove Fiat ha chiuso il 2012 con livelli record di produzione e una quota di mercato in crescita al 23,1 per cento rispetto al 22 per cento del 2011.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.987,18 -1,39% 17:30 CET
Eurostoxx 50 3.549,11 -1,17% 17:50 CET
Ftse 100 6.889,13 0,74% 17:35 CET
Dax 11.280,36 -1,14% 17:45 CET
Dow Jones 18.190,64 0,54% 21:21 CET
Nikkei 225 18.815,16 0,06% 07:00 CET
  • BATTI IL MERCATO

    BATTI IL MERCATO

    Segui l'andamento delle quotazioni che ti interessano. Leggi notizie personalizzate e gli aggiornamenti del tuo portafoglio. Altro »

Ultime notizie dai mercati