Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.195,30
    +295,96 (+0,85%)
     
  • Nasdaq

    15.807,33
    +315,68 (+2,04%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • EUR/USD

    1,1277
    -0,0043 (-0,38%)
     
  • BTC-EUR

    51.424,14
    +2.445,55 (+4,99%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.449,55
    +20,62 (+1,44%)
     
  • HANG SENG

    23.852,24
    -228,28 (-0,95%)
     
  • S&P 500

    4.666,28
    +71,66 (+1,56%)
     

Mercato dell'auto affonda: -29,3% a/a immatricolazione Ue a ottobre

·1 minuto per la lettura

Mercato dell'auto ancora in panne in Europa Occidentale (UE+EFTA+UK). Stando ai dati diffusi dall'associazione Acea, nel mese di ottobre le immatricolazioni sono calate del 29,3% a quota 798.693, mentre il bilancio dei primi 10 mesi dell'anno è in rialzo del 2,7%. "Le immatricolazioni rispetto allo stesso mese del 2019, cioè all’anno che ha preceduto la pandemia, sono calate del 34,3% con contrazioni in tutti i paesi dell’area con la sola eccezione dei piccolissimi mercati di Irlanda, Islanda e Norvegia - sottolineano gli esperti del Centro Studi Promotor (CSP) -. Un cocktail micidiale di fattori negativi sta fortemente penalizzando le vendite di autovetture." L’industria è alle prese con la carenza di semiconduttori che ha determinato fermate produttive in molti impianti, mentre la domanda è penalizzata dalla pandemia, che sta rialzando la testa, da un generale indebolimento della fiducia dei consumatori, dall’aumento dell’inflazione e in qualche paese anche da aumenti di tassazione. In questo contesto fortemente negativo brilla una sola luce, spiegano da CSP, la crescita delle quote di mercato delle auto elettriche pure e delle auto ibride con la spina per la ricarica elettrica.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli