Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.104,26
    -67,62 (-0,42%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8576
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    0,9871
    +0,0010 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4193
    +0,0068 (+0,48%)
     

Mercedes-Benz e Sic Europe, il trasporto diventa sostenibile

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 11 nov. (askanews) - Lo sviluppo sostenibile è uno degli obiettivi della mission aziendale di Sic Europe. Il management ha stabilito che la propria flotta, grazie all'acquisizione di mezzi a propulsione elettrica, venga progressivamente sostituita con autoveicoli green. Sic Europe in tutte le proprie sedi impiega energia pulita grazie all'installazione di impianti fotovoltaici o all'acquisto di energia verde certificata proveniente da fonti rinnovabili. L'obiettivo è trasformare, nel giro di pochi anni, Sic Europe in una "tech company 100% digital". La svolta green porterà Sic Europe a realizzare scelte più consapevoli, senza rinunciare ai numerosi progetti di sviluppo e crescita aziendale già programmati.

"La sostenibilità, anche nel settore dell'automotive, rappresenta un obiettivo essenziale che andrà perseguito con costanza e gradualità", dichiara Tullio Ferrante, Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e alla Mobilità sostenibile. "È un iter complesso, nell'ambito del quale le imprese che, con coraggio decidono di intraprendere la strada della conversione al Green, devono essere accompagnate e supportate con ogni sforzo dallo Stato. Mercedes-Benz, con lungimiranza e consapevolezza dell'importanza della sostenibilità, prima di altri ha avviato un processo di conversione che sono certo la renderà leader nel settore. Le porte del Ministero sono e saranno aperte al confronto con quelle imprese, che, come Mercedes-Benz e Sic Europe, fanno dell'innovazione e del coraggio, le stelle polari del proprio agire".

"Il mercato dell'elettrico sta correndo a livello mondiale. Siamo molto contenti che la Sic Europe Srl abbia deciso di investire sul nostro bestseller elettrico, l'eSprinter. Siamo orgogliosi di contribuire alla loro svolta aziendale di divenire totalmente green con un veicolo che sta diventando sempre di più sinonimo di affidabilità, sicurezza, efficienza e innovazione", ha dichiarato Dario Albano, Managing Director Mercedes-Benz Vans. "Siamo certi che il Mercedes-Benz eSprinter diventerà un elemento strategico all'interno della flotta di questo importante player nel mercato della distribuzione".

"Siamo particolarmente orgogliosi di questa partnership con Mercedes-Benz. L'intesa con la Casa delle Stella consente a Sic Europe Srl di fare un passo in avanti decisivo verso quello sviluppo sostenibile che costituisce parte integrante della nostra mission aziendale", dichiara Enrico Folgori, Direttore dell'area Strategia e Sviluppo di Sic Europe. "Il nostro obiettivo è giungere alla progressiva sostituzione di tutti i nostri veicoli con automezzi a propulsione elettrica per contribuire alla salvaguardia del pianeta senza rinunciare ai nostri obiettivi di crescita e continuando a garantire alle aziende partner servizi di trasporto, logistica, global service e facility management di altissima qualità".

Mercedes-Benz è convinta dei vantaggi ecologici ed economici dei veicoli commerciali elettrici a batteria tanto da introdurre sul mercato van a propulsione elettrica in tutti i segmenti. La strategia 'Lead in Electric Drive' sottolinea l'ambizione di Mercedes-Benz Vans alla leadership nel campo della mobilità elettrica. Oggi già in prima linea con EQV, eSprinter, eVito e a breve anche nel segmento degli small van con eCitan.

La produzione sostenibile è un ulteriore, importante passo sulla strada che conduce alla neutralità carbonica. Già dal 2022 gli stabilimenti di Mercedes-Benz in ambito autovetture e van rispetteranno gli obiettivi 'Ambition 2039' e produrranno in tutto il mondo con un bilancio CO2 neutrale. Per raggiungere questi obiettivi, le emissioni legate alla produzione dei veicoli Mercedes-Benz ed all'alimentazione energetica degli stabilimenti verranno evitate ove possibile o ridotte con decisione.

A Düsseldorf l'eSprinter viene costruito su una linea comune insieme ai modelli Sprinter dotati di propulsione convenzionale. Il principio della produzione di entrambe le varianti di trazione verrà implementato anche negli stabilimenti di Charleston e Ludwigsfelde. Così, in futuro, sarà possibile rispondere in modo molto preciso alle esigenze dei relativi mercati. La prossima generazione dell'eSprinter sarà prodotta, oltre che nella variante finora disponibile, anche in versione Furgone e come 'modello aperto', potendo così fungere da veicolo di base per, tra l'altro, autoambulanze, camper e furgoni refrigerati.