Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.654,58
    -64,85 (-0,18%)
     
  • Nasdaq

    15.727,27
    +40,35 (+0,26%)
     
  • Nikkei 225

    28.860,62
    +405,02 (+1,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1352
    +0,0079 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    44.516,41
    -744,84 (-1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.317,04
    +11,92 (+0,91%)
     
  • HANG SENG

    23.996,87
    +13,21 (+0,06%)
     
  • S&P 500

    4.687,59
    +0,84 (+0,02%)
     

Messina (Intesa SanPaolo): Per Carige si troverà soluzione positiva. Su Mps: solo in Italia controllo Stato considerato un problema

·1 minuto per la lettura

Le banche non sono più un problema, «non vedo crisi all'orizzonte». Così il numero uno di Intesa SanPaolo, Carlo Messina, in un'intervista a La Stampa. All'osservazione sul fatto che "i banchieri e le autorità monetarie ribadiscono che il sistema bancario è solido", ma allo stesso "è recente lo choc per la rottura delle trattative su Mps e resta pendente il caso Carige", e se dunque "dobbiamo aspettarci altre crisi bancarie", Messina risponde: "Non ne vedo all'orizzonte, ritengo che in Italia abbiamo due condizioni di attenzione. Una è Carige e ritengo che nel corso dei prossimi mesi possa avere un suo percorso di soluzione positiva. L'altra è Mps. Ma Siena è tornata a generare utili. Ed è controllata dallo Stato. Solo in Italia questo può essere considerato un problema, soprattutto per un arco temporale limitato: in Europa non è uno stigma per nessuno". Messina ha continuato: "È chiaro che bisogna garantire il tempo necessario perché la Commissione Ue possa consentire di continuare a operare in tale contesto statale. Nel contempo però i tassi tenderanno a salire, e ciò favorirà la redditività di banche come Siena con forti depositi. Nel mentre lo Stato potrà lavorare per una privatizzazione a condizioni migliori di quelle della negoziazione (trattative tra il Tesoro e UniCredit) che non ha avuto buona conclusione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli