Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.291,77
    +250,18 (+1,78%)
     
  • CMC Crypto 200

    334,67
    -2,83 (-0,84%)
     
  • Oro

    1.781,90
    -23,60 (-1,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1965
    +0,0051 (+0,43%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8987
    +0,0071 (+0,80%)
     
  • EUR/CHF

    1,0818
    +0,0021 (+0,20%)
     
  • EUR/CAD

    1,5524
    +0,0022 (+0,14%)
     

Mestre, cena di gala alle 5 del mattino: provocazione anti-Dpcm, c'è anche il sindaco di Venezia

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
The mayor of Venice, Luigi Brugnaro, wears a protective mask as he walks in St Mark's Square on Easter Sunday, as Italy remains on lockdown due to a spread of the coronavirus disease (COVID-19), in Venice, Italy, April 12, 2020. REUTERS/Manuel Silvestri
REUTERS/Manuel Silvestri

A Mestre, ai tempi del coronavirus e delle nuove restrizioni contenute nel Dpcm firmato domenica dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, c’è chi inizia la giornata con una cena alle 5 del mattino. E’ quanto accaduta presso la famosa “Osteria Plip” che, aprendo ad un orario insolito, ha ospitato diversi commensali di spicco.

Tra di loro anche Luigi Brugnaro, primo cittadino veneziano, che insieme ad altri 60 commensali tra i quali anche il consigliere comunale di opposizione dei Verdi Gianfranco Bettin, hanno risposto in maniera provocatoria alle norme sancite nel nuovo Dpcm che prevede la chiusura dei ristoranti alle 18.

GUARDA ANCHE - Nuovo Dpcm, cosa si può fare?

“Vogliamo testimoniare la forza di questi pubblici esercizi che a tutti i costi vogliono tenere aperto e anche la scorrettezza con cui vengono fatte queste manovre. Non ci sono solo i bar e i ristoranti, ma anche i teatri, i cinema, le palestre, le piscine. Tutte persone che si sono comportate onestamente, hanno fatto investimenti per la distanza. Non ci risultano contagi, e comunque sia noi dobbiamo continuare a vivere" ha spiegato Brugnaro.

Tra piatti prelibati e calici di vino consumati a un orario insolito, anche i ristoratori hanno mandato un chiaro messaggio: da oggi il locale non sarà più osteria, ma “Trattoria Plip” che si adeguerà agli orari di apertura sanciti dal Dpcm.