Metalli: Goldman punta nel 2013 su rame e palladio

Tra le materie prime minerarie Goldman Sachs punta nel 2013 sul rame , sul palladio e sul carbone metallurgico. La banca d'affari ha confermato di attendersi per il 2013 un prezzo medio del rame a $8.458 a tonnellata. Le previsioni per il prossimo anno sono state alzate da $7.017 a $7.250 a tonnellata. Goldman indica in una nota di attendersi che il consumo di rame raffinato aumenterà quest'anno in Cina dell'8% contro il +3% del 2012. Allo stesso tempo un rilevante surplus dell'offerta non dovrebbe emergere prima del 2014. Per quanto riguarda i metalli preziosi Goldman crede che il palladio registrerà una performance migliore del platino grazie all'aumento della domanda da parte dell'industria automobilistica. Goldman ha confermato di attendersi per il 2013 un prezzo medio del palladio di $781 all'oncia. Le previsioni per il platino sono state riviste da $1.544 a $1.575 all'oncia. Tra i metalli meno preferiti da Goldman nei prossimi dodici mesi ci sono l' alluminio e lo zinco . Per l'alluminio Goldman prevede un aumento dell'offerta e per lo zinco un calo dei costi marginali di produzione in Cina. Goldman ha tagliato le sue previsioni sul prezzo dell'alluminio nel 2014 da $2.204 a $2.050 a tonnellata e sul prezzo dello zinco da $2.326 a $2.175 a tonnellata.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.819,48 0,66% 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.189,81 0,44% 17:50 CEST
Ftse 100 6.703,00 0,42% 17:35 CEST
Dax 9.548,68 0,05% 17:45 CEST
Dow Jones 16.523,87 0,13% 19:29 CEST
Nikkei 225 14.404,99 0,97% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati