Italia Markets open in 6 hrs 33 mins

Metalli Preziosi, Analisi Fondamentale Giornaliera – Fine settimana in rosso per l’oro

Armando Madeo

I prezzi dell’oro e dell’argento sono nuovamente calati nei primi scambi statunitensi di quest’oggi. La propensione al rischio è in aumento alla fine di questa settimana, anche grazie alle parole di Johnson sulla Brexit ed ai segnali di possibile accordo fra USA e Cina provenienti dalle dichiarazioni di Trump.

I colloqui commerciali USA-Cina sono andati bene questa settimana a Washington; il presidente Trump si incontrerà oggi con la vice premier cinese Liu He, segnalando che almeno un accordo commerciale parziale è vicino. Anche i servizi di informazione stanno segnalando un accordo commerciale tra le due maggiori economie del mondo a portata di mano.

Un altro aspetto positivo per il mercato e in particolare per gli europei è che il Regno Unito e l’Unione Europea stanno compiendo alcuni progressi per evitare una Brexit “dura” che potrebbe sconvolgere i mercati finanziari europei. La sterlina britannica continua a salire dopo le dichiarazioni del presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, circa le promesse di Boris Johnson su una possibile proposta di soluzione della Brexit “che funzioni per tutti”.

Perde terreno invece il dollaro americano, con l’ US dollar index che lascia sul parterre lo 0,4% su base giornaliera. Molto bene l’azionario, con Wall Street che ha aperto fortemente positiva.

Previsioni

Il clima di risk on va a sfavore dei beni rifugio che quest’oggi perdono pesantemente consensi. Il future dell’oro perde un punto e mezzo percentuale tornando sotto i 1480 dollari per oncia; male anche l’argento che perde un punto scambiando ora a quota 17 dollari e 42 centesimi l’oncia.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: