Italia Markets closed

Meteo, cosa ci aspetta nel weekend

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Tourists shelter against the rain with umbrellas as they walk in the empty St. Mark's Square during a rainy day in Venice, Sunday, March 1, 2020. Italian tourism officials are worrying a new virus could do more damage to their industry than the Sept. 11 terror attacks. (AP Photo/Francisco Seco)
(AP Photo/Francisco Seco)

Il weekend in arrivo dividerà meteorologicamente l'Italia in due. Addio clima mite al Nord: da sabato una nuova perturbazione atlantica interesserà la zona settentrionale del Paese e la Toscana, con rovesci o temporali a partire dalla sera. Nel resto del Paese, invece, tempo in prevalenza soleggiato con tendenza a un aumento delle nubi fra pomeriggio e sera su Sardegna e regioni tirreniche, con locali piogge a fine giornata.

Temperature massime in leggero aumento al Sud, quasi stazionarie altrove; punte intorno ai 20-22 gradi al Nord, fino a 22-23 al Centro e 24-26 gradi al Sud e sulle Isole maggiori.

Tra domenica e lunedì, si assisterà a un drastico calo delle temperature, dapprima al Centro-Nord e in Sardegna e poi nel resto del Paese. Previste schiarite all'estremo Sud, in Sicilia e all'estremo Nord-Ovest. Nel resto del Paese cielo da nuvoloso a coperto e alcune precipitazioni. I fenomeni saranno più frequenti, anche sotto forma di rovesci e locali temporali, su Est e Sud della Lombardia, regioni di Nord-Est, Liguria di levante, regioni centrali tirreniche, Umbria e nord della Campania. Lunedì il maltempo si estenderà anche alla Sicilia e alle regioni meridionali.

Temperature massime in sensibile calo al Nord e sulla Sardegna con valori in qualche caso anche inferiori alla norma. In calo, ma meno marcato, anche su Toscana, Umbria e Lazio. Locali rialzi al Sud e sulla Sicilia con punte fino a 27-28 gradi sull'Isola e in Calabria.

VIDEO - Meteo 10-11 ottobre