Italia markets close in 6 hours 28 minutes

Meteo: torna la neve, "situazione allarmante" per la Coldiretti

(AP Photo/Darko Vojinovic)

È tornato l’inverno sulle regioni adriatiche, tanto che la Coldiretti ha lanciato un allarme: le gelate primaverili e il nevischio, uniti alla perdurante siccità, mettono a rischio i raccolti. Romagna, Molise, Abruzzo e Puglia, infatti, dovranno fare i conti con vento, pioggia e persino neve in questi giorni, anche se nel corso della settimana tutta la penisola, Nord compreso, sarà interessata da un vortice di bassa pressione dall’Africa e dall’aria fredda in arrivo dalla Russia, secondo quanto riferito dal team di IlMeteo.it.

VIDEO - Felici sulla neve

In Abruzzo le temperature sono scese sotto gli zero gradi già nella notte fra 23 e 24 marzo, mentre una violenta nevicata si è abbattuta sulla provincia dell’Aquila lasciando sulle strade un manto nevoso di dieci centimetri. La Protezione civile ha diffuso l’allerta arancione per neve e vento sul medio e basso Molise e un’allerta gialla sulla zona occidentale. A Campobasso le temperature sono scese a -4, mentre si attendono per il pomeriggio e la serata di martedì 24 nevicate anche a quote relativamente basse.

VIDEO - Siccità invernale in Romania. A rischio il raccolto e la salute di tutti

Il tempo peggiorerà anche in Sicilia a partire dalla serata del 24 e sulla Calabria ionica a partire dal 25, con piogge forti e locali nubifragi. Piogge diffuse anche sul resto del Sud, mentre il tempo sarà sereno al Nord fino a giovedì, quando la neve arriverà anche sulla pianura dell’Emilia-Romagna, Bologna compresa. Il cielo tornerà sereno e le temperature si alzeranno su tutta la penisola solo a partire da venerdì.