Italia markets open in 4 hours 36 minutes
  • Dow Jones

    30.316,32
    +825,43 (+2,80%)
     
  • Nasdaq

    11.176,41
    +360,97 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    27.090,60
    +98,39 (+0,36%)
     
  • EUR/USD

    0,9974
    -0,0012 (-0,12%)
     
  • BTC-EUR

    20.266,23
    +539,93 (+2,74%)
     
  • CMC Crypto 200

    458,30
    +12,87 (+2,89%)
     
  • HANG SENG

    17.815,97
    +736,46 (+4,31%)
     
  • S&P 500

    3.790,93
    +112,50 (+3,06%)
     

Meyers Manx: la dune buggy su base VW

(Adnkronos) - Meyers Manx è una originale dune buggy che nasce sulla base della storica Volkswagen Beetle del 1964. Si tratta di una reinterpretazione di un modello che ha fatto la storia dell’automotive e che per l’occasione sceglie una motorizzazione completamente elettrica.

Debutta così alla Monterey Car Week la Meyers Manx, una vera e propria dune buggy dallo stile unico, che ricalcando le gesta della sua antenata, ripropone un qualcosa di originale ma al tempo stesso di attuale.

Il designer di questa dune buggy originale è Bruce Meyers, fondatore che poco prima di morire nel 2021 all’età di 94 anni, ha venduto l’azienda a Phillip Sarofim, fondatore e CEO della Trousdale Ventures.

L’attuale CEO della Meyers Manx, conosciuto nell’ambiente per aver disegnato l’Audi TT e la New Beetle, ha completamente stravolto il progetto originale.

Rispetto al concept presentato nel 2019, la Meyers Manx 2.0 si avvale di una carrozzeria realizzata in un unico pezzo, con parafanghi pronunciati, fari tondi e pneumatici sporgenti, interessante anche il tettuccio rigido rimovibile e le barre di protezione anteriori e posteriori.

Una serie di motori elettrici montati posteriormente, la potenza in gioco è di oltre 200 cavalli per 325 Nm di coppia massima, diverse le opzioni per quanto concerne la capacità del pacco batteria, da 20 kWh per un’autonomia fino a 240 km e da 40 kWh per un range di oltre 480 km.

Questa dune buggy completamente elettrica ha un peso che varia tra i 680 e i 748 kg, nella sua configurazione più spinta, brucia i 100 km/h in soli 4,5 secondi per una velocità massima limitata elettronicamente.