Italia Markets closed

Micam festeggia 50 anni con mostra su mezzo secolo di scarpe

Asa

Roma, 11 set. (askanews) - Sarà un allestimento digitale, immersivo, che ripercorre cinque decenni di forme, colori e moda delle calzature, a celebrare dal 15 al 18 settembre i cinquant'anni di Micam, la fiera delle calzature in programma a Rho-Pero. Si tratta dell'ottantottesima edizione, forse la più importante, di una rassegna che mantiene la leadership mondiale nella fascia più alta del mercato. La mostra, una volta finita la fiera, sarà riallestita al Mudec è aperta dal 19 al 22 settembre.

L'edizione del cinquantenario della fiera vedrà la presenza di 1303 espositori, 695 italiani e 608 internazionali, su oltre 60.000 metri quadrati, che presenteranno in anteprima le collezioni primavera-estate 2020. Tra i marchi che ritornano Nero Giardini, Alberto Guardiani e Nine West. Tra i nuovi arrivi North Sails, Hush Puppies e Donald Pliner. Il settore vale circa 14,3 miliardi di euro di fatturato, occupa oltre 75.000 addetti e esporta l'85% della produzione.

"Celebriamo i 50 anni guardando soprattutto al futuro" ha detto il presidente di Assocalzaturifici e Micam, Siro Badon, durante la presentazione della fiera a Palazzo Marino. Tra le novità di questa edizione c'è il debutto del Palyers District, area dedicata al mondo multiforme della calzatura outdoor e sportiva con marchi come Lotto, Bjorn Borg, Cmp, Dolomite, Joma Sport, Garmont e Skechers. "È un passo importante e un segnale del fatto che vediamo l'opportunità di spaziare non solo nel mondo della scarpa classica" ha aggiunto Badon.