MIG Bank: Omt prima vittima del risultato elettorale, incertezza per le prossime 4-8 settimane

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BCE.TO48,960,23

L'incertezza generata dai risultati delle urne avrà una durata tra le quattro e le otto settimane, questo è l’aspetto più sconcertante di queste elezioni. Parola di Luciano Jannelli, chief economist di MIG Bank secondo cui tale tempistica è dovuta anche ai tempi istituzionali italiani (il nuovo Parlamento dovrà eleggere anche il nuovo capo dello Stato e le consultazioni per la nomina del primo ministro partiranno solo dopo la formazione dei gruppi parlamentari). Incertezza che deriva anche dalla presenza del nuovo e importantissimo interlocutore, i cui rappresentanti, sottolinea il capo economista, sono ancora avvolti dal mistero e che porterà i mercati italiani e spagnoli a sottoperformare le altre piazze azionarie fino a quando tale incertezza non verrà dissipata. Omt della Bce A farne le spese, a detta di Jannelli, sarà il programma Omt della Bce (Toronto: BCE.TO - notizie) , messo a punto proprio per Italia e Spagna. Draghi, spiega lo chief economist, ha potuto concordare tale programma con il Belpaese solo perchè era presente una figura con la quale confrontarsi e con la quale disporre delle necessarie garanzie, visto che l’attuazione del piano è subordinato alla conclusione di un memorandum of understanding. Il punto di svolta della crisi del debito, ricorda poi Jannelli, è stato a settembre con l'entrata in vigore del programma. Ora con questo esito elettorale che non ha dato vita ad un governo stabile, l'Omt è entrato in crisi, con la messa in discussione del suo impianto. Possibili scenari in politica... Jannelli è convinto che il centrosinistra come prima opzione proverà ad avere la fiducia piena alla Camera e una fiducia "basata sull'astensione dei grillini" al Senato. In sostanza, sottolinea il capo economista, una specie di accordo di non-belligeranza con il Movimento Cinque Stelle. In alternativa Bersani punterà alla grande coalizione con il centrodestra di Silvio Berlusconi. ...e sui mercati Certo, prosegue Jannelli, le implicazioni sono imprevedibili. Talmente imprevedibili che addirittura potrebbero esserci dei risvolti salutari per l'Italia derivante da un benefico scossone politico per il Paese. I mercati finanziari notoriamente hanno una visione più incentrata sul breve periodo e, prosegue, la loro reazione negativa è da imputare alle preoccupazioni circa un rinvigorimento della crisi del debito. Ma non sono miopi: la presenza di elementi positivi nel medio termine porterà senza dubbio ad un loro recupero. Quel che è chiaro è che si è di fronte ad una situazione senza precedenti. Il Movimento Cinque Stelle ha un'importanza fondamentale e non si sbottonerà subito riguardo alle possibili soluzioni di medio-lungo termine. Questo impatterà negativamente sul movimento rialzista dello spread e su quello ribassista dell'euro, oltre alle ovvie conseguenze sull'azionario.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito