Italia markets close in 38 minutes
  • FTSE MIB

    24.570,54
    -51,18 (-0,21%)
     
  • Dow Jones

    34.195,44
    -234,44 (-0,68%)
     
  • Nasdaq

    11.353,85
    -107,64 (-0,94%)
     
  • Nikkei 225

    27.820,40
    +42,50 (+0,15%)
     
  • Petrolio

    80,38
    +0,40 (+0,50%)
     
  • BTC-EUR

    16.235,31
    -54,48 (-0,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,10
    -7,12 (-1,73%)
     
  • Oro

    1.789,80
    -19,80 (-1,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0536
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.033,80
    -37,90 (-0,93%)
     
  • HANG SENG

    19.518,29
    +842,94 (+4,51%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.961,61
    -16,29 (-0,41%)
     
  • EUR/GBP

    0,8617
    +0,0044 (+0,52%)
     
  • EUR/CHF

    0,9878
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,4228
    +0,0042 (+0,30%)
     

Migranti, Salvini: "Stroncare traffico esseri umani, ma anche di armi e droga"

(Adnkronos) - "Bisogna stroncare il traffico non solo di esseri umani, ma anche di armi e droga". E' quanto ha affermato il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini, ai microfoni di Rtl 102,5. "L'immigrazione va controllata e regolamentata, si torna all'applicazione della norma che prevede che una nave che porta un bandiera tedesca sbarca in porto tedesco, quindi se ne deve fare carico" ha affermato Salvini aggiungendo che la competenza ora è della Procura di Catania. "Non faccio il procuratore - ha detto -, so che c'è un fascicolo aperto a Catania" ribadendo che "in Europa bisogna tornare ai ricollocamenti e alla redistribuzione" dei migranti.

HUMANITY, OGGI RICORSO AL TAR: CON GEO BARENTS NEL PORTO DI CATANIA - Lo sbarco dei migranti dalla nave Humanity sbarca al Tar. Oggi la ong tedesca Sos Humanity presenterà la Tar del Lazio, come annunciato ieri sera, un ricorso contro il decreto del governo italiano che impedisce ai migranti rimasti a bordo della nave di salpare a terra. L'ong ha fatto sapere che avvierà un procedimento urgente al Tribunale di Catania per "garantire" il diritto dei migranti di ottenere la protezione umanitaria.

La Humanity 1 e la Geo Barents, approdate tra sabato e ieri continuano a essere nel porto di Catania e accolgono, rispettivamente, 25 delle 179 persone soccorse, dopo che 144 sono state fatte scendere perché ritenute 'fragili’ della commissione medica dell'Usmaf, e, la nave di Medici senza frontiere, ancora 215 profughi, dopo che ieri sera sono state fatti scendere bambini, donne incinte e nuclei familiari con minorenni.

Al largo del mare catanese sono presenti, da giorni, altre due navi di ong: la tedesca Rise Above, con 90 persone a bordo, e la norvegese Ocean Viking, che ha soccorso 234 migranti. Oltre al presidio di ‘vicinanza’ di varie associazioni nei confronti dei migranti, presente anche il co-portavoce di Europa Verde, Angelo Bonelli che ha sottolineato sui social come i "naufraghi vanno soccorsi, tutti, come stabilito dalla Convenzione Sar".

LETTA - "In queste ore nel Mediterraneo" si registra "il ritorno da parte del governo Meloni a un utilizzo politico becero e barbaro dei drammi di donne, uomini, bambini inermi. Un fatto gravissimo, al quale stiamo reagendo e reagiremo con la massima determinazione", assicura intanto il segretario del Pd, Enrico Letta, in un intervento su ‘La Repubblica’.

RICHETTI: "Sulle questioni che dovevano essere il loro punto qualificante, sicurezza e immigrazione, il nuovo Governo sta raggiungendo le vette più alte di incapacità e disumanità. 'Carico residuale' e 'sbarco selettivo' sono termini di cui bisogna semplicemente vergognarsi. Nulla più". Lo scrive su Twitter Matteo Richetti, capogruppo alla Camera di Azione-Italia viva.