Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.848,58
    -214,97 (-0,93%)
     
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,64 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,92 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    28.966,01
    -1.202,26 (-3,99%)
     
  • Petrolio

    61,66
    -1,87 (-2,94%)
     
  • BTC-EUR

    39.415,35
    -187,99 (-0,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    912,88
    -20,25 (-2,17%)
     
  • Oro

    1.733,00
    -42,40 (-2,39%)
     
  • EUR/USD

    1,2088
    -0,0099 (-0,81%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,96 (-3,64%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.636,44
    -48,84 (-1,33%)
     
  • EUR/GBP

    0,8664
    -0,0029 (-0,33%)
     
  • EUR/CHF

    1,0965
    -0,0048 (-0,43%)
     
  • EUR/CAD

    1,5376
    +0,0032 (+0,21%)
     

Milan in allarme per Kjaer, ma che esordio per Tomori!

Daniele Longo
·2 minuto per la lettura

Una sconfitta nel derby, seppur rimediata in modo rocambolesco, fa sempre male. Ma Stefano Pioli ieri ha avuto le risposte che cercava: il Milan ha reagito bene alla pesante débâcle di sabato scorso contro l'Atalanta. Fino all'espulsione di Ibrahimovic, che ha cambiato totalmente l'inerzia della gara, ha giocato alla pari di un avversario molto forte come lo è l'Inter di Antonio Conte. La reazione dal punto di vista mentale c'è stata anche dopo l'uscita dal campo di un leader fondamentale, per esperienza e qualità, come lo è Simon Kjaer.

ALLARME MILAN - Al minuto 19 di Inter-Milan infortunio per Simon Kjaer che esce dal campo: al suo posto esordio in rossonero per Fikayo Tomori. Nel tentativo di recuperare un pallone in scivolata il capitano della nazionale danese ha sentito tirare il muscolo della gamba sinistra, l'entità del problema verrà valutato nelle prossime ore. Non è certamente un periodo fortunato per l'ex Atalanta, alle prese da tempo con una lombosciatalgia. Le sue condizioni preoccupano il club rossonero e da lì è nata la necessità di accelerare le operazioni per l'arrivo di un nuovo colpo difensivo individuato in Fikayo Tomori.

BUONA LA PRIMA - La delusione rossonera per il ko di Simon Kjaer è stata mitigata dall'ottimo esordio di Fikayo Tomori. Il difensore classe 1997 ha sfoderato una prestazione convincente sotto tutti i punti di vista. Grande personalità sin dal primo pallone giocato, con una discreta capacità tecnica nell'iniziare l'azione dal basso e con la giusta rapidità. Facendo leva su quella che è una fisicità molto importante, ha retto l'urto contro Romelu Lukaku al quale ha concesso poco e nulla. Straordinariamente aggressivo nel cercare l'anticipo, ha salvato un gol fatto con una diagonale perfetta proprio a chiudere lo specchio della porta al numero 9 nerazzurro. E’ il tipico profilo di difensore moderno, completo e con ampi margini di miglioramento, motivo ulteriore per cui il Chelsea ha accettato di cederlo in prestito per permettergli di maturare altrove dove potrebbe trovare più spazio. Ma Frederic Massara, che stravede per lui e aveva provato a portarlo in Italia già nella sua precedente esperienza alla Roma, è stato molto bravo a strappare il diritto di riscatto per una cifra vicina ai 26 milioni di euro. Il Milan su Fikayo Tomori può costruire il proprio futuro: ieri sono arrivati segnali molto incoraggianti in tal senso, i prossimi 5 mesi diranno se il club di via Aldo Rossi ha messo le mani sul difensore del futuro.