Italia markets closed
  • Dow Jones

    30.924,14
    -345,95 (-1,11%)
     
  • Nasdaq

    12.723,47
    -274,28 (-2,11%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,11
    -628,99 (-2,13%)
     
  • EUR/USD

    1,1979
    -0,0088 (-0,73%)
     
  • BTC-EUR

    40.358,48
    -2.590,00 (-6,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    968,64
    -18,57 (-1,88%)
     
  • HANG SENG

    29.236,79
    -643,63 (-2,15%)
     
  • S&P 500

    3.768,47
    -51,25 (-1,34%)
     

Milan-Atalanta, le pagelle di CM: Kessie ed Hernandez flop, male Pioli. Ilicic alieno, che partita di Zapata

Daniele Longo
·4 minuto per la lettura

Milan-Atalanta 0-3

MILAN

Donnarumma G. 6: una sola parata importante nel primo tempo su un calcio di punizione, assiste all'assalto dell'Atalanta impotente. Non ha particolari colpe in occasione dei tre gol subiti.

Calabria 5: soffre tantissimo la forza fisica di Zapata, che si allarga spesso per cercare l'inserimento dei trequartista, e la spinta costante di Gosens. Serata da incubo per il canterano rossonero.

Kjaer 5,5: cerca di tenere botta, specie sul gioco aereo, e ci riesce per tutto il primo tempo. Zapata sale in cattedra nella ripresa e per il difensore danese è notte fonda. Lettura errata in occasione della terza marcatura atalantina quando Zapata gli va via alle spalle.

Kalulu 5: discreto in fase d'impostazione e in qualche duello fisico vinto. Ma è ancora una volta distratto in occasione delle situazioni da calcio piazzato: Romero ringrazia e realizza il vantaggio degli ospiti. (dal 10' st Musacchio 5,5: cerca di fare il massimo contro un Ilicic letteralmente scatenato)

Theo Hernandez 5: prestazione molto deludente per il terzino francese. Non riesce mai a saltare l'uomo, sbaglia diversi tocchi anche elementari. Al Milan è mancata anche la personalità dell'ex Real Madrid.

Tonali 5: perde nettamente il duello con de Roon che ha un altro passo e un'altra intensità. Un solo bel traversone per Ibrahimovic a fine primo tempo, ancora una volta troppo timido quando ha la palla tra i piedi.

Kessie 4,5: le avvisaglie si erano avute fin da subito, con il troppo spazio concesso a Ilicic per vie centrali. Il peggior Kessie del 2020 si rende anche protagonista di una gomitata scellerata su Ilicic da cui è scaturito il calcio di rigore che ha messo la parola fine sulla partita.

Castillejo 5: diversi cross in mezzo dalla trequarti, mai uno spunto vero o degno di nota. Apatico. (dal 24' st Mandzukic 6: entra in campo con la giusta determinazione: sfiora il gol e recupera un paio di palloni)

Meite 5: Pioli lo schiera da trequartista, con l'intenzione di cercare di alzare il pressing sulla trequarti avversaria. Il francese, in difficoltà anche per un ruolo non congeniale, non entra mai in partita. (dal 1' st Diaz 6: dà vivacità all'attacco, serve un bell'assist a Ibrahimovic nel finale )

Leao 5,5: la partenza è anche incoraggiante, con un paio di accelerazioni che spaventano la linea difensiva degli ospiti. Esce dalla partita troppo presto. (dal 24' st Rebic 5,5: pochi palloni giocati (male). Ma ha l'attenuante di essere appena tornato dopo l'indisponibilità per via del Covid)

Ibrahimovic 5: contro un Romero formato super non riesce a rendersi pericoloso. Ha una sola occasione, sul finire del primo tempo, ma colpisce male il pallone a pochi metri da Gollini.

Pioli 5: la sensazione è che il Milan sia sceso in campo per non prenderle, con una impostazione troppo difensiva come si evince dalla scelta di Meite trequartista. Finisce tra i bocciati per una sera.

ATALANTA

Gollini 6: passa un pomeriggio molto tranquilli, quasi da spettatore non pagante.

Toloi 7: eccellente dal punto di vista tattico, con delle diagonali fatte sempre con i tempi giusti. Dà esperienza e qualità al reparto.

Romero 8: un gigante a San Siro. Un gol, un assist e un intervento incredibile su Kessie libero di calciare a rete. Il difensore argentino è nettamente il migliore in campo.

Djimsiti 7: annulla Castillejo e sembra non fare nemmeno fatica. (dal 44'st Palomino sv)

Hateboer 7: chiude con attenzione su Leao, si propone sempre al cross. Un motorino inesauribile.(dal 22' st Maehle 6: entra bene in campo)

De Roon 7: l'equilibratore nerazzurro. Detta i tempi del gioco, chiude su ogni centrocampista avversario. Giocatore fondamentale per Gasperini.

Freuler 7: riesce a dominare su un centrocampista forte come Kessie. Prestazione enorme per il nazionale svizzero.

Gosens 7: è un giocatore che fa la differenza. Ha qualità. quantità e non si ferma mai. (dal 44' st Caldara sv);

Pessina 6,5: meno appariscente rispetto ai compagni di squadra, ma anche lui molto efficace con i suoi movimenti sulla trequarti. (dal 44' Malinovskyi sv);

Ilicic 8: è tornato il vecchio Josip, un giocatore semplicemente fantastico. Impressionante per come sia riuscito a tenere sotto scacco l'intera difesa del Milan. Freddo dal dischetto per la sua gioia personale. Diverte e si diverte. (dal 37' st Muriel sv);

Zapata 7,5: fa girare la testa a diversi avversari, con il suo strapotere fisico. Si fa trovare pronto all'appuntamento con il gol, il giusto premio a una prestazione di qualità ma anche molto generosa.

Gasperini 8: la sua Atalanta domina a San Siro: stravince il duello tattico con Pioli.