Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.968,84
    -112,29 (-0,43%)
     
  • Dow Jones

    34.798,00
    +33,18 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.047,70
    -4,54 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    30.248,81
    +609,41 (+2,06%)
     
  • Petrolio

    73,95
    +0,65 (+0,89%)
     
  • BTC-EUR

    35.999,05
    -539,60 (-1,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.067,20
    -35,86 (-3,25%)
     
  • Oro

    1.750,60
    +0,80 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1718
    -0,0029 (-0,25%)
     
  • S&P 500

    4.455,48
    +6,50 (+0,15%)
     
  • HANG SENG

    24.192,16
    -318,82 (-1,30%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.158,51
    -36,41 (-0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8572
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0833
    -0,0017 (-0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4827
    -0,0028 (-0,19%)
     

Milan, doppia buona notizia dal Chelsea: l'acquisto di Lukaku può avvicinare Ziyech

·2 minuto per la lettura

La Milano calcistica sta vivendo emozioni totalmente opposte in questa sessione di mercato. C’è quasi disperazione sul fronte nerazzurro per le notizie che arrivano da Lukaku, dopo aver perso anche Conte e Hakimi. Dall’altra parte, invece, la rabbia per gli addii a zero dell’1 e del 10 è stata sostituita dall’entusiasmo per l’arrivo di Giroud e, ora, dalla curiosità, non senza un pizzico di apprensione, di capire chi prenderà il posto di Cahlanoglu sulla trequarti rossonera.

IL DISCORSO TATTICO - Hakim Ziyech è sempre stato la prima scelta del Milan per post-Calhanoglu. Fra tutti i nomi che sono stati fatti è certamente quello che negli ultimi anni, soprattutto nell’Ajax, ha incantato di più, con più continuità. Poi c’è anche un discorso tattico: il marocchino può giocare in tantissimi ruoli. Nel 433 di Teh Hag faceva la mezzala, di fantasia e qualità. Nel Chelsea ha giocato sia da trequartista che su entrambe le fasce, specialmente partendo da destra per rientrare sul suo delicatissimo sinistro. Con i Blues, però, ha faticato ad ambientarsi in Premier League e Tuchel non lo ritiene un giocatore indispensabile, ma in un campionato meno intenso e meno fisico come la Serie A può tornare a fare la differenza.

LA CARTA GIROUD - Non poteva mancare la domanda, nella conferenza di presentazione di Olivier Giroud, sull’ex compagno di squadra. “Ziyech è un grande calciatore. Abbiamo avuto un'ottima connessione anche se abbiamo giocato poche partite insieme. Ha un grande piede sinistro e più giocatori con qualità abbiamo in squadra, meglio è” ha risposto. Insomma, il nuovo numero 9 rossonero approva e potrebbe anche essere una carta importante per Maldini da giocarsi nell’operazione di convincimento del fantasista marocchino.

LE POSIZIONI DEI DUE CLUB - Il Chelsea, dopo l’acquisto, che ormai pare certo, di Lukaku, dovrà sfoltire la rosa e cercare di recuperare parte dei soldi investiti. A dar una mano a Marina Abramovich potrebbe essere proprio Maldini, che è disposto però a fare affari solo in prestito con diritto di riscatto, eventualmente anche con controriscatto come fatto con Brahim Diaz. Ziyech, insieme ad Abraham (che piace all’Atalanta in caso di partenza di Zapata), è proprio uno dei sacrificabili. I rapporti fra le due dirigenze sono ottimi dopo gli affari Tomori e Giroud (e si continua a parlare anche di Bakayoko). A metà agosto, quando il Chelsea inizierà ad avere un po’ di fretta di vendere, è previsto un incontro. La partenza di Lukaku rappresenta quindi una notizia doppiamente positiva per i tifosi del Milan: non solo indebolisce l’Inter, ma mette anche il Chelsea nella posizione di cedere un trequartista che, rispetto a Calhanoglu (passato proprio in nerazzurro), rappresenterebbe un passo avanti notevole, almeno dal punto di vista tecnico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli