Italia Markets close in 5 hrs 5 mins

Milan, mega risparmio sul contratto di Pioli: quella promessa fatta a Spalletti...

Fabrizio Romano

Stefano Pioli al Milan, tutto fatto. Una scelta maturata tra tante difficoltà e diventata realtà nelle scorse ore con un accordo definito per un contratto fino al giugno 2021: la mossa di Boban e Maldini porterà anche un notevole risparmio nelle casse rossonere rispetto all'ingaggio con cui era stato convinto Luciano Spalletti. L'ex allenatore dell'Inter aveva detto sì ma non è arrivato per le problematiche coi nerazzurri sulla buonuscita, eppure avrebbe percepito circa 5,4 milioni a stagione netti, mentre Pioli guadagnerà 1,5 milioni a stagione. Ben 4 milioni all'anno risparmiati al netto modificando la scelta e virando sull'ex allenatore di Lazio e Fiorentina.

LA PROMESSA - Ma chiaramente la prospettiva con cui la dirigenza rossonera ha adottato questa scelta cambia anche la sostanza: con Spalletti si era già parlato di investimenti importanti per la prossima estate, senza ovviamente entrare nel dettaglio dei nomi ma garantendo un Milan nelle sue mani, con spese serie ma intanto con l'auspicio di centrare il traguardo delle coppe europee. Il progetto con Luciano sarebbe stato quindi a lungo termine senza alcun dubbio da parte di tutto il Milan, lato Elliott compreso; Stefano Pioli dovrà stupire e meritarsi la panchina rossonera prima di poter ragionare oltre questa stagione, lo racconta anche la struttura del suo contratto. Il Milan crede in lui con la sua dirigenza che lo ha scelto ma si attende risposte concrete e soprattutto maggior spazio ai nuovi acquisti da valorizzare. Se Spalletti aveva già il futuro designato, Pioli è chiamato a meritarsi il Milan che verrà. Si guarda al presente, con massima urgenza. 

Ascolta "Milan, che risparmio da Spalletti a Pioli" su Spreaker.