Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.022,04
    -461,68 (-1,34%)
     
  • Nasdaq

    15.254,05
    -283,64 (-1,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.935,62
    +113,86 (+0,41%)
     
  • EUR/USD

    1,1322
    -0,0017 (-0,15%)
     
  • BTC-EUR

    50.126,50
    -820,00 (-1,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.442,23
    -26,85 (-1,83%)
     
  • HANG SENG

    23.658,92
    +183,66 (+0,78%)
     
  • S&P 500

    4.513,04
    -53,96 (-1,18%)
     

Milano, Delpini: favorire dialogo sanità cattolica-istituzioni

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 28 ott. (askanews) - Per l'arcivescovo di Milano, Mario Delpini, "occorre favorire un maggiore dialogo tra il mondo delle realta' sanitarie e socio-sanitarie cattoliche e le istituzioni pubbliche". Lo ha detto durante il convegno "Essere prossimi alle fragilità: Chiesa creativa", che si è tenuto questa mattina al Teatro del Centro culturale Angelicum a Milano. "Guardarsi dai nemici, coltivare una spiritualità, avviare percorsi" sono le tre indicazioni offerte ai partecipanti all'incontro, occasione per riflettere sia sul modo in cui le istituzioni sanitarie e socio-sanitarie cattoliche hanno attraversato il tempo della pandemia sia sul contributo che possono dare al dibattito sulla riforma del servizio sanitario lombardo.

L'arcivescovo ha quindi suggerito di avviare dei percorsi di collaborazione. "Ad esempio serve un ripensamento, una precisazione di quelli che devono essere i rapporti con le istituzioni, con l'amministrazione pubblica. Ho raccolto oggi un certo disagio dei nostri enti sul tema dei rapporti istituzionali, il non sentirsi sufficientemente considerati e ascoltati dall'amministrazione pubblica nel servizio che svolgono" ha aggiunto secondo una nota della Diocesi.

La vice presidente e assessore al Welfare della Regione Lombardia, Letizia Moratti, ha ringraziato infine la Chiesa cattolica e le sue istituzioni sanitarie e socio-sanitarie in Lombardia per "l'inestimabile contributo offerto in questo periodo di pandemia e per il valore aggiunto nel costruire insieme uno scenario in cui garantire il benessere fisico e spirituale delle persone". Una gratitudine espressa anche dal presidente Fontana, che ha affermato di essere "particolarmente orgoglioso di questa riforma che verrà presto presentata. È una riforma che nasce dall'ascolto, dal desiderio di dare spazio a tutti coloro che hanno un contributo fattivo da offrire alle istituzioni".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli