Italia Markets closed

Milano, "Picchiato da 10 persone perché gay"

Vita notturna a Milano, Corso di Porta Ticinese (Photo by: Michele Bella/REDA&CO/Universal Images Group via Getty Images)

Un ragazzo vicentino di 25 anni è stato aggredito nella notte tra sabato e domenica in zona Porta Ticinese, a Milano, "perché gay" ha raccontato la vittima agli agenti della Polizia locale. Il giovane ha riferito di essere stato circondato da una decina di persone, intorno a mezzanotte, e di essere stato colpito anche con un coccio di bottiglia.

VIDEO - Tiziano Ferro vs Fedez, le scuse del rapper su Instagram e la proposta contro il bullismo

Secondo quanto si è appreso, subito dopo l'accaduto il 25enne si è rivolto a una pattuglia di polizia locale raccontando l'aggressione a sfondo omofobo subita mentre camminava mano nella mano con il compagno (il quale, contrariamente, non è stato attaccato). Gli aggressori erano “almeno dieci, tutti quanti nordafricani, non so riferire di preciso se marocchini, egiziani oppure altro ancora”, ha detto il giovane agli agenti.

Gli agenti hanno fatto intervenire il 118 e il giovane è stato portato in ospedale. Aveva una ferita lacero contusa alla testa e un forte trauma al torace, ma non versa in gravi condizioni: è uscito dal Policlinico sulle sue gambe con una prognosi di 10 giorni per ferite lievi.

Gli investigatori stanno acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza della zona, tra i luoghi più noti della Movida milanese, a quell'ora molto frequentata per via dei numerosi locali, e sono alla ricerca di testimoni per dare un volto agli aggressori.

VIDEO - Mika difende Fedez: "Mai avuta la sensazione che fosse omofobo"