Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.173,13
    -848,50 (-1,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Milano Porta Vittoria, società svizzera fa causa a Prelios e Hines

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 apr. (askanews) - Sul complesso immobiliare di Porta Vittoria a Milano, sulla cui cessione sono in trattativa il fondo Niche di Prelios titolare dell'area e il colosso americano Hines, esiste un diritto di acquisto riconosciuto alla società svizzera "Immobiliare Orizzonte" che deriva da un preliminare di vendita firmato in precedenza. E' quanto riferiscono i legali di Immobiliare Orizzonte che hanno fatto causa presso il Tribunale di Milano contro Hines, che sul progetto è pronta a investire 180 milioni, e Prelios per far valere il diritto all'acquisto. Secondo alcuni rumors dietro potrebbe esserci l'immobiliarista Danilo Coppola che era proprietario dell'area prima di andare in fallimento ed essere condannato in appello a 7 anni per bancarotta. Ma i legali di Orizzonte Immobiliare sottolineano che la società "è composta da investitori svizzeri".

Il complesso immobiliare "Porta Vittoria", di oltre 130mila metri quadrati - situato a pochi chilometri dal centro di Milano è un cento polifunzionale (160 appartamenti, un albergo, un centro commerciale, un centro sportivo).

Sempre secondo gli studi legali, la società svizzera "Immobiliare Orizzonte" avrebbe raccolto 140 milioni di euro come equity da investitori tramite una banca svizzera di cui "non sono autorizzati a fare il nome".