Italia markets open in 52 minutes
  • Dow Jones

    29.872,47
    -173,77 (-0,58%)
     
  • Nasdaq

    12.094,40
    +57,62 (+0,48%)
     
  • Nikkei 225

    26.537,31
    +240,45 (+0,91%)
     
  • EUR/USD

    1,1936
    +0,0017 (+0,14%)
     
  • BTC-EUR

    14.998,53
    -89,04 (-0,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    348,61
    -21,91 (-5,91%)
     
  • HANG SENG

    26.754,35
    +84,60 (+0,32%)
     
  • S&P 500

    3.629,65
    -5,76 (-0,16%)
     

Milano: spostamenti -25%, passeggeri metro -63% a fine ottobre

Lzp
·1 minuto per la lettura

Milano, 18 nov. (askanews) - A novembre gli spostamenti delle persone in Lombardia sono tornati in negativo rispetto a inizio anno: -17% nella rilevazione del 6 novembre, con un'intensità maggiore nelle aree di Milano (-25%) e Monza e Brianza (-22%), più sotto pressione dall'emergenza sanitaria, e una variazione minore a Lodi (-10%) e Pavia (-6%). Il ritorno allo smart working, invece, ha influito sulla riduzione degli spostamenti per motivi di lavoro: -38% in Lombardia il 6 novembre, rispetto al -22% di metà ottobre. E' quanto emerge dal nuovo booklet economico di Assolombarda, pubblicato sul web magazine Genio e Impresa Il traffico dei veicoli leggeri sulle tangenziali milanesi si è ridotto del 27% tra il 19 e il 25 ottobre su base annua (dal -13% nella prima settimana del mese), mentre il traffico dei veicoli pesanti, indicativo degli scambi aziendali, è del 4% inferiore tra il 19 e il 25 ottobre rispetto a un anno fa (dal -2% nella prima settimana del mese). I passeggeri delle metropolitane milanesi sono diminuiti del 63% tra il 26 e il 30 ottobre rispetto a inizio 2020 (dal -44%). Nello stesso periodo, gli ingressi delle auto in Area C nel Comune di Milano sono diminuiti del 23% (dal -5%). I consumi elettrici a livello nazionale, che approssimano l'attività produttiva, tendono a diminuire ogni giorno con maggiore intensità dall'entrata in vigore dell'ultimo Dpcm: su base annua -2,1% venerdì 6 novembre, -3,5% lunedì 9 e -6,4% martedì 10.