Italia Markets closed

Milleproroghe, Asstel: amareggiati per assenza risposte filiera tlc

Red

Roma, 23 gen. (askanews) - "Siamo amareggiati per l'inammissibilità delle proposte emendative in merito al rifinanziamento delle misure a sostegno del reddito dei lavoratori del settore dei call center e del contratto di espansione, presentate nel Dl Milleproroghe attualmente in esame alla Camera dei Deputati. Le proposte, sostenute da Asstel-Assotelecomunicazioni, hanno l'obiettivo di supportare in modo diretto e concreto la Filiera delle Telecomunicazioni nel processo di trasformazione digitale preservando la competitività delle imprese". Così Laura Di Raimondo, Direttore di Asstel-Assotelecomunicazioni - l'associazione di categoria che, nel sistema di Confindustria, rappresenta la Filiera delle telecomunicazioni.

Le proposte prevedono da un lato il rifinanziamento anche per l'anno 2020 delle misure per il sostegno al reddito in favore dei lavoratori del settore Call Center per 20 milioni di euro e, dall'altro, il rifinanziamento del contratto di espansione che consente di supportare i processi di trasformazione verso il digitale delle imprese - della Filiera delle Telecomunicazioni ma non solo - attraverso percorsi di formazione continua per il reskilling e upskilling dei lavoratori già in forza e di prevedere l'assunzione di nuove professionalità.

"Auspichiamo che il Governo intervenga tempestivamente in linea con queste proposte necessarie a sostenere l'occupabilità delle persone, lo sviluppo del capitale umano e la competitività delle imprese", conclude il Direttore Di Raimondo.