Italia markets open in 7 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    31.176,01
    -12,39 (-0,04%)
     
  • Nasdaq

    13.530,92
    +73,67 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.651,29
    -105,57 (-0,37%)
     
  • EUR/USD

    1,2177
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • BTC-EUR

    24.177,91
    -13,30 (-0,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    577,10
    -102,81 (-15,12%)
     
  • HANG SENG

    29.927,76
    -34,74 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    3.853,07
    +1,22 (+0,03%)
     

"Mio marito mi diede fuoco. Denunciate, combatto per voi"

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

"Buongiorno, io sono Maria Antonietta Rositani. Il 12 marzo del 2019 il mio ex marito scappò dagli arresti domiciliari presso Ercolano per venire a Reggio Calabria a darmi fuoco viva. Sì, proprio così, mi ha dato fuoco. Ma io oggi, donne, sono con voi". Sono le parole pronunciate in una diretta Facebook dalla donna che 20 mesi fa Ciro Russo tentò di uccidere dandole fuoco e che oggi ha fatto ritorno a casa.

"A distanza di 20 mesi - ha detto Maria Antonietta Rositani - sono qui che combatto e combatto per voi…combatto per noi. Si deve dire stop alla violenza, mai più una donna deve essere toccata, mai più. Ed è proprio per questo che noi donne dobbiamo sempre denunciare, denunciare, denunciare, questa è l’unica parola che dobbiamo portare nel cuore. Basta con questa violenza, io ci sarò sempre con voi e insieme ce la faremo".

In un secondo video, stavolta, a differenza del primo, girato da casa e non dall’ospedale, la donna ha affermato: "Oggi vi voglio dare il buongiorno dal salone di casa mia. Oggi è un giorno importante, oggi è il giorno contro la violenza sulle donne e io sono qui. Ho subito violenza, ho spento il fuoco e ce l’ho fatta…e così ce la possiamo fare tutte noi donne, ricordatevelo. Denunciate, non abbiate mai paura, Gesù è grande e noi insieme sconfiggeremo questi esseri che non hanno nome".

Poi Maria Antonietta Rositani ha aggiunto: "Ce la faremo, questa diventerà per me uno stimolo per andare avanti, una battaglia che insieme vinceremo, perché ancora il mio percorso, lo sapete, è in salita, però non importa, l’importante è essere finalmente liberi. E dire a questi esseri che ci volevano togliere la vita, che non ce l’hanno tolta. Noi li dobbiamo portare a marcire in galera, e insieme ce la faremo, sì, ce la faremo insieme, io ne sono sicura. Non abbiate paura di nulla, donne, denunciate e io ci sono. Lo sapete, sono con voi. Non permettete a nessuno di togliervi il sorriso e questo sole che ci può scaldare. Vi voglio bene. Buongiorno da casa mia".