Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.660,35
    +169,66 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.416,54
    +180,70 (+1,19%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,1688
    +0,0081 (+0,70%)
     
  • BTC-EUR

    52.160,27
    +1.281,41 (+2,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.478,79
    +59,42 (+4,19%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • S&P 500

    4.586,89
    +35,21 (+0,77%)
     

Miscusi diventa B-Corp e dà il 5% della startup ai dipendenti

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 7 ott. (askanews) - La startup della pasta italiana Miscusi ottiene la certificazione internazionale B-Corp, grazie all'impegno mostrato dai founder verso tutta la catena degli stakeholder. I manager hanno poi deciso di destinare ai dipendenti il 5% della società, attraverso un piano di azionariato diffuso 'miscusi stock' che prevede di destinare azioni a store manager e dipendenti dell'headquarter con contratto a tempo indeterminato. Un'iniziativa che fino a oggi ha consentito a quasi il 20% dei dipendenti di avere il diritto a possedere quote della società.

"Lavoriamo con tutti i nostri fornitori per mappare le emissioni, partendo dal campo e seguendo il prodotto fino al piatto. Un lavoro lungo e dispendioso, necessario a sapere quali ingredienti scegliere", ha detto Alberto Cartasegna, fondatore e ceo di Miscusi.

"I primi risultati - ha aggiunto - sono strabilianti: il nostro menu è già oggi dentro gli obiettivi di 'planetary boundaries' delle Nazioni Unite per il 2030 con meno di 1,5kg di CO2 al giorno per capite. Vogliamo andare oltre e stiamo creando un piatto di pasta che non solo renda le persone felici e le faccia stare bene, ma che rigeneri la terra, oramai compromessa da mezzo secolo di agricoltura chimica", ha concluso il ceo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli