Italia markets open in 2 hours 13 minutes
  • Dow Jones

    31.961,86
    +424,51 (+1,35%)
     
  • Nasdaq

    13.597,97
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    30.113,71
    +442,01 (+1,49%)
     
  • EUR/USD

    1,2183
    +0,0015 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    41.140,39
    -609,21 (-1,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.001,29
    +6,62 (+0,67%)
     
  • HANG SENG

    30.282,67
    +564,43 (+1,90%)
     
  • S&P 500

    3.925,43
    +44,06 (+1,14%)
     

Mistero argento, i Reddit trader: i rialzi non sono partiti da noi

Antonio Cardarelli
·2 minuto per la lettura
Mistero argento, i Reddit trader: i rialzi non sono partiti da noi
Mistero argento, i Reddit trader: i rialzi non sono partiti da noi

Mentre i futures sull’argento frenano, sulla chat WallStreetBets diversi utenti prendono le distanze dal #silversqueeze

E se dietro il rialzo dell’argento non ci fossero i trader di WallStreetBets? Il dubbio nasce da nuovi thread (discussioni) aperti sulla stessa chat nei giorni scorsi, che parlano di intromissioni degli odiati “grandi investitori” nello short squeeze sull’argento.

PRIMA TAPPA: GAMESTOP

Prima di cercare di capire gli ultimi sviluppi – molto confusi, in verità – è bene fare un passo indietro per ricostruire il contesto. La scorsa settimana sulla chat del social Reddit WallStreetBets è partito uno short squeeze sul titolo della società GameStop: in pratica, migliaia di piccoli investitori, quasi tutti giovani e giovanissimi, hanno fatto salire il prezzo di GameStop per mettere all’angolo i ribassisti. Diversi hedge fund (fondi speculativi) sono finiti nella trappola e hanno perso miliardi di dollari, come nel caso di Melvin Capital.

SECONDA TAPPA: ARGENTO

Venerdì scorso, sempre sulla chat WallStreetBets, è partita un’altra “chiamata alle armi”, questa volta sull’argento, per vendicarsi contro le banche d’investimento che, secondo i trader di Reddit, tengono artificialmente il prezzo delle materie prime basso. In effetti, tra venerdì e sabato i futures sull’argento sono saliti come non accadeva dal 2013, arrivando anche a superare i 30 dollari l’oncia. Non siamo di fronte alla crescita a tre zeri del titolo di GameStop, ma i rialzi sono comunque consistenti.

I PRIMI DUBBI SUL #SILVERSQUEEZE

Nella giornata di lunedì, però, alcuni analisti hanno messo in guardia sulle differenze tra i due casi. Organizzare uno short squeeze, in questo caso ribattezzato #silversqueeze, su una materia prima non è semplice perché le azioni disponibili non sono finite, come nel caso di GameStop. Ma soprattutto, e qui arriviamo all’attualità, secondo alcuni utenti di Reddit dietro il rialzo dell’argento non ci sarebbero i piccoli investitori della chat, ma addirittura proprio i “cattivi” che loro cercano di combattere: i grandi investitori, che in realtà sarebbero i primi a guadagnare in caso di rialzo del metallo e dei titoli di aziende minerarie collegate.

RETROSCENA DA CAPIRE

Ovviamente queste nuove discussioni hanno aggiunto confusione a una situazione già poco chiara. La cronaca di oggi dice che i futures sull’argento sono scesi del 6% (27,5 dollari l’oncia) a testimoniare che il #silversqueeze non riesce a decollare. La senatrice Elisabeth Warren ha chiesto alla SEC (l’equivalente americano della nostra Consob) di vigilare. Ma comprendere i retroscena di una vicenda che vede, tra i protagonisti, anche Elon Musk e i gemelli Winklevoss (quelli di Facebook e del bitcoin) non sarà facile.