Italia Markets closed
  • FTSE MIB

    22.088,36
    -340,57 (-1,52%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,03 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    +12,15 (+0,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.631,45
    -125,41 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    51,98
    -1,15 (-2,16%)
     
  • BTC-EUR

    26.532,87
    +417,35 (+1,60%)
     
  • CMC Crypto 200

    651,44
    +41,45 (+6,79%)
     
  • Oro

    1.855,50
    -10,40 (-0,56%)
     
  • EUR/USD

    1,2174
    +0,0001 (+0,0122%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    29.447,85
    -479,91 (-1,60%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.602,41
    -15,94 (-0,44%)
     
  • EUR/GBP

    0,8895
    +0,0036 (+0,41%)
     
  • EUR/CHF

    1,0769
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,5500
    +0,0125 (+0,81%)
     

Mit Sim debutta sul segmento professionale di Aim Italia

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Mit Sim, intermediario specializzato nella prestazione dei servizi di investimento finalizzati a supportare le Pmi che intendono aprire il proprio capitale al mercato, è la terza ammissione sul nuovo segmento professionale di Aim Italia dedicato alle piccole e medie imprese e porta a 135 il numero delle società attualmente quotate su Aim Italia. Lo rende noto Borsa Italiana indicando che in fase di collocamento Mit Sim ha raccolto 2,4 milioni di euro, con un flottante al momento dell’ammissione del 23,05% e una capitalizzazione pari a circa 10,4 milioni di euro. La società è stata assistita da EnVent Capital Markets in qualità di Nnomad e global coordinator dell’operazione. In occasione dell’inizio delle negoziazioni Luca Tavano, head of mid & small caps product development equity primary markets di Borsa Italiana, ha commentato: "Il nuovo segmento di Aim Italia riservato agli investitori professionali si arricchisce con Mit Sim, intermediario specializzato proprio sul mercato Aim Italia nonché terza società a debuttare sul segmento professionale. Nato lo scorso luglio, il nuovo segmento di Aim Italia ha l’obiettivo di offrire un accesso graduale al mercato dei capitali e attrarre un numero crescente di imprese ambiziose". "L’iniziativa nata neanche due anni fa sulla base di relazioni professionali reciproche di alcuni attori del mercato, autorizzata poi a luglio di quest’anno e collegata operativamente con Borsa Italiana da ottobre, sta già portando i primi risultati con 24 contratti di specialist firmati. Con la raccolta in Ipo metteremo basi solide alla strategia di sviluppo, con l’obiettivo di diventare il punto di riferimento per l’accesso delle Pmi al mercato dei capital", ha invece dichiarato Corinna zur Nedden, presidente di Mit Sim.