Italia Markets close in 1 hr 4 mins
  • FTSE MIB

    21.894,21
    -194,15 (-0,88%)
     
  • Dow Jones

    30.915,64
    -81,34 (-0,26%)
     
  • Nasdaq

    13.710,85
    +167,79 (+1,24%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,37
    +0,10 (+0,19%)
     
  • BTC-EUR

    28.336,62
    +846,90 (+3,08%)
     
  • CMC Crypto 200

    691,86
    +14,96 (+2,21%)
     
  • Oro

    1.852,20
    -4,00 (-0,22%)
     
  • EUR/USD

    1,2132
    -0,0043 (-0,3518%)
     
  • S&P 500

    3.857,43
    +15,96 (+0,42%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.573,62
    -28,79 (-0,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8875
    -0,0016 (-0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0773
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,5439
    -0,0059 (-0,38%)
     

Mobilità a idrogeno verde: accordo tra FNM, A2A E SNAM per 'Hydrogen' Valley italiana

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Mobilità a idrogeno verde in Lombardia. FNM, A2A e Snam hanno firmato un memorandum d'intesa per dare ulteriore impulso allo sviluppo di questa mobilità. L'accordo è finalizzato a studiare modalità di fornitura e rifornimento di idrogeno da fonti rinnovabili e dal recupero di materia per alimentare i nuovi treni della linea Brescia-Iseo-Edolo annunciati da FNM e Trenord lo scorso 26 novembre. Nel dettaglio, il piano, denominato H2iseO, consentirà di dar vita in Lombardia, e in particolare nel Sebino e in Valcamonica, alla prima "Hydrogen Valley" italiana, dotandola, a partire dal 2023, di una flotta di treni a idrogeno e delle relative infrastrutture. FNM, A2A e Snam, ciascuna per le proprie competenze, collaboreranno alla realizzazione di un sistema di produzione e rifornimento per i nuovi convogli a energia pulita, che saranno acquistati da FNM e affidati a Trenord e che sostituiranno gli attuali a motore diesel sulla linea ferroviaria gestita da FERROVIENORD (società al 100% di FNM). Successivamente, entro il 2025, la soluzione idrogeno verrà estesa anche al trasporto pubblico locale, con circa 40 mezzi gestiti in Valcamonica da FNMAutoservizi (società al 100% di FNM), con la possibilità di aprire anche alla logistica merci. La realizzazione dei progetti sarà disciplinata in separati accordi negoziati tra le parti nel rispetto del quadro normativo e regolatorio.