Italia markets close in 37 minutes
  • FTSE MIB

    24.205,64
    +140,59 (+0,58%)
     
  • Dow Jones

    31.140,16
    -112,97 (-0,36%)
     
  • Nasdaq

    11.358,81
    -29,68 (-0,26%)
     
  • Nikkei 225

    26.739,03
    +336,19 (+1,27%)
     
  • Petrolio

    112,83
    +0,62 (+0,55%)
     
  • BTC-EUR

    28.080,67
    -272,56 (-0,96%)
     
  • CMC Crypto 200

    662,83
    -10,54 (-1,57%)
     
  • Oro

    1.835,10
    -6,10 (-0,33%)
     
  • EUR/USD

    1,0560
    -0,0028 (-0,26%)
     
  • S&P 500

    3.891,86
    -8,93 (-0,23%)
     
  • HANG SENG

    20.717,24
    +596,56 (+2,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.673,96
    +33,41 (+0,92%)
     
  • EUR/GBP

    0,8462
    -0,0019 (-0,22%)
     
  • EUR/CHF

    1,0291
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,3537
    -0,0031 (-0,23%)
     

Moncler non paga riscatto dopo attacco hacker, diffusi dati su dark web

·1 minuto per la lettura

Moncler ha ricevuto una richiesta di riscatto dopo l’attacco informatico di cui è stata vittima il 22 dicembre scorso, ma "non ha dato seguito alla richiesta, ritenendola fortemente contraria ai propri valori fondanti". Ma, si spiega dal gruppo del lusso e della moda, dopo questo rifiuto oggi gli hacker hanno pubblicato sul dark web alcuni dei dati rubati. Pur essendo le indagini sull’attacco ransomware ancora in corso, Moncler conferma che le informazioni sottratte riguardano i propri dipendenti ed ex dipendenti, alcuni fornitor i, consulenti e partner commerciali, oltre ai clienti registrati nel proprio database.

Per le informazioni sui clienti, la società segnala che "nessun dato relativo a carte di credito ad altre forme di pagamento è stato sottratto, in quanto tali dati non sono conservati nei propri sistemi".

Il gruppo ha "prontamente informato tutte le autorità competenti", incluso il Garante per la protezione dei dati personali. Moncler si dice "profondamente dispiaciuta per l’accaduto e per qualsiasi disagio e preoccupazione questo possa aver arrecato ai propri stakeholder e assicura di aver attivato da subito un team di esperti di cybersecurity per affrontare l’attacco illegale e di aver ulteriormente rafforzato le misure di sicurezza informatica su tutte le proprie infrastrutture".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli