Italia markets close in 1 hour 35 minutes
  • FTSE MIB

    22.162,47
    +155,07 (+0,70%)
     
  • Dow Jones

    30.091,83
    +122,31 (+0,41%)
     
  • Nasdaq

    12.417,07
    +39,89 (+0,32%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    45,95
    +0,31 (+0,68%)
     
  • BTC-EUR

    15.706,81
    -149,32 (-0,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    374,84
    -4,40 (-1,16%)
     
  • Oro

    1.849,80
    +8,70 (+0,47%)
     
  • EUR/USD

    1,2164
    +0,0015 (+0,12%)
     
  • S&P 500

    3.683,19
    +16,47 (+0,45%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.525,40
    +8,30 (+0,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0034 (-0,37%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5577
    -0,0040 (-0,26%)
     

Mondadori vede Ebitda margin 2020 al 12%, AD Mauri lascia con scadenza mandato

·1 minuto per la lettura
Il logo Mondadori fuori dalla sede centrale a Segrate, fuori Milano
Il logo Mondadori fuori dalla sede centrale a Segrate, fuori Milano

MILANO (Reuters) - Mondadori ha leggermente migliorato le aspettative di redditività per la fine dell'anno dopo che il terzo trimestre ha evidenziato la resilienza del settore libri pur in un contesto ancora segnato dall'epidemia di coronavirus.

Nel contempo il gruppo editoriale ha annunciato l'uscita dell'AD Ernesto Mauri dalla prossima primavera, al termine del mandato; al suo posto il Cda ha indicato l'attuale AD di Mondadori Libri Antonio Porro.

Mondadori ha confermato le attese di un calo dei ricavi 2020 tra il 16% e il 18% e indicato l'Ebitda adjusted al 12% del fatturato, nella parte alta del range di 11-12% fornito con la semestrale, dal 13,1% registrato nei nove mesi.

E' attesa infine una "sensibile riduzione" dell'indebitamento netto.

Nel terzo trimestre i ricavi sono scesi del 9,3% a 253 milioni, l'Ebitda adjusted è rimasto sostanzialmente stabile a 60 milioni da 61,6 milioni grazie al contenimento dei costi.

Il Cda ha preso atto "con rammarico" della decisione dell'AD Ernesto Mauri -- in carica dal 2013 -- di portare a termine il proprio mandato con la scadenza naturale degli organi societari il prossimo aprile.

Mauri, dice una nota, ritiene di aver portato a compimento un decisivo percorso di rilancio e riposizionamento strategico del gruppo verso il settore Libri.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Sabina Suzzi)