Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.885,94
    +208,67 (+0,62%)
     
  • Nasdaq

    13.972,32
    -23,78 (-0,17%)
     
  • Nikkei 225

    29.620,99
    +82,29 (+0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1988
    +0,0033 (+0,28%)
     
  • BTC-EUR

    52.968,18
    -78,07 (-0,15%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.373,71
    -2,07 (-0,15%)
     
  • HANG SENG

    28.900,83
    +403,58 (+1,42%)
     
  • S&P 500

    4.146,18
    +4,59 (+0,11%)
     

Mondo Rai / Appuntamenti e novità

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·6 minuto per la lettura

Domani su Rai1 quarta serata del Festival di Sanremo in onda dalle 21,15 circa. Il programma prevede: interpretazione-esecuzione delle 26 canzoni in gara da parte dei rispettivi 26 artisti della sezione Big. Le canzoni/artisti verranno votate dalla Giuria della Sala Stampa, Tv, Radio e Web. La media tra le percentuali di voto ottenute in Serata e quelle ottenute nelle serate precedenti determinerà una nuova classifica delle 26 canzoni/Artisti nella sezione Big. E interpretazione-esecuzione delle 4 canzoni rimaste in gara da parte dei 4 rispettivi Artisti della sezione Nuove Proposte. Le canzoni/artisti verranno votate dalla Giuria Demoscopica, dalla Giuria della Sala Stampa Tv, Radio e Web e dal pubblico tramite Televoto. All’esito delle votazioni verrà stilata una classifica delle 4 canzoni/artisti eseguite in serata. La prima in classifica verrà proclamata vincitrice della sezione Nuove Proposte. Tra gli ospiti, Barbara Palombelli, Beatrice Venezi, Mahmood. Tornano Achille Lauro e Zlatan Ibrahimovic.

Su Rai2 il film di fantascienza scritto e diretto da Luc Besson, con protagonisti Dane DeHaan e Cara Delevingne. 'Valerian e la città dei mille pianeti'. Gli agenti speciali operativi Valerian e Laureline sono incaricati di mantenere l'ordine nel vasto universo. La loro prossima missione li conduce alle porte della città di Alpha, una metropoli rivoluzionaria.

“L’amore bugiardo - Gone Girl” è il film di David Fincher in onda su Rai3 domani alle 21.20. Il thriller, con Ben Affleck e Rosamund Pike, è l’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Gillian Flynn e racconta la storia di Nick e Amy Dunne: sembrano una coppia perfetta, ma in realtà sono nel pieno di una crisi a causa del trasferimento in una cittadina di provincia e dei conseguenti problemi di lavoro ed economici. Il giorno del loro quinto anniversario di matrimonio, Amy scompare. Nick, privo di alibi, è il primo indiziato. Il film di Fincher è stato candidato a quattro Golden Globe e a un premio Oscar ed è stato indicato tra i dieci migliori film del 2014 dalla National Board of Review of Motion Pictures.

È all’insegna dell’azione più sfrenata il film “Attacco al Potere - Olympus Has Fallen”, un classico moderno dell’action, in onda domani alle 21.20 su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre). Il capo della sicurezza del Presidente degli Stati Uniti, interpretato da Gerard Butler, sarà l’unico in grado di portare in salvo il Capo di Stato, che ha il volto di Aaron Eckhart, tenuto in trappola nella Casa Bianca sotto l’attacco di una misteriosa milizia sudorientale. Al timone di regia il maestro dell’action Antoine Fuqua, regista, tra gli altri, del successo “The Equalizer – Il vendicatore”.

Laboratorio, ma anche riferimento culturale per designer e architetti, il Bauhaus è al centro di “Art Night”, il programma di Rai Cultura in onda domani alle 21.15 su Rai5. La puntata è introdotta da Alessio Aversa dal Maxxi di Roma, uno dei luoghi che meglio ha saputo unire l’architettura più innovativa all’arte contemporanea. Insieme a lui Pippo Ciorra, Senior Curator del Maxxi Architettura. Apre la puntata il documentario “100 anni di Bauhaus”, di Niels Bolbrinker e Thomas Tielsch. Il racconto procede in parallelo tra passato e presente, partendo dalla fondazione dell’innovativa scuola, la Staatliches Bauhaus, ideata da Walter Gropius a Weimar nel 1919, spaziando per realtà simili, ma esteticamente molto diverse per impatto e regime urbano. È proprio qui che architetti da tutto il mondo hanno sognato di costruire le cattedrali del futuro dopo il disastro portato dalla Prima guerra mondiale. Un luogo sperimentale dove intellettuali, architetti, designer, artisti e creativi del periodo si erano riuniti per dare inizio a nuove regole di vita, più libere e a misura d’uomo. Ora nel XXI secolo le sfide dell'architettura non sono diverse e la pianificazione e la progettazione urbana sono la chiave. Quando si parla di Bauhaus si pensa all'architettura moderna, al design e alle figure colorate, ma l'obiettivo di questi architetti non era – e non è - creare design “attraenti” ma influenzare la società con il loro lavoro. È da qui che il duo svizzero di architetti, gli Urban Think Tank, trae spunto per la propria ricerca finalizzata a costruire una palestra verticale nelle favelas colombiane, ottimizzando spazi e materiali di recupero per creare un luogo di incontro per chi non ce l’ha. I risultati? A volte ci sono: calo della criminalità, aggregazione comunitaria. Altre volte sfociano in grandi flop abbandonati, come accade con lo spaventoso – per grandezza e fattezze – nucleo di edifici abitativi della banlieue parigina de “La Grande Borne”, oggi abbandonata ai suoi abitanti. A seguire, alle 22.15, “Art night” propone un episodio della serie “I tre architetti” dedicato a Mies van der Rohe, ultimo direttore del Bauhaus.

Convinto che le grandi potenze glielo lasceranno fare, Saddam Hussein invade il Kuwait il 2 agosto 1990. Americani, britannici e francesi accettano di punire l'Iraq, senza realmente cercare una soluzione diplomatica. La guerra del Golfo iniziata nel gennaio 1991 è stata tanto rapida quanto devastante: gli iracheni sotto un diluvio di fuoco hanno visto le loro infrastrutture rase al suolo. Muoiono 100.000 soldati e almeno 60.000 civili. Segue un embargo di dodici anni, che farà pagare al popolo iracheno la megalomania del suo presidente. Lo racconta “Iraq, distruzione di una nazione”, in onda in prima visione domani alle 21.10 su Rai Storia.

“Il tabaccaio di Vienna” è il film, tratto dall’omonimo libro di Robert Seethalert, in onda su Rai Premium (canale 25 del digitale terrestre) domani alle 21.20, diretto da Nikolaus Leytner con Simon Morzé, Bruno Ganz e Johannes Krische. Il diciassettenne Franz si reca a Vienna per lavorare come apprendista in una tabaccheria. Qui, ha modo di incontrare Sigmund Freud, un cliente abituale con cui rapidamente forma una singolare amicizia. Quando si innamora della ballerina Anezka, Franz cerca consiglio nel famoso psicanalista, costretto ad ammettere che anche per lui l’universo femminile rappresenta un grosso enigma. Intanto sull’Austria incombe l’annessione al Terzo Reich.

Il 30 aprile 1945, all'interno del bunker di Hitler, mentre l'esercito sovietico avanza, un deluso e sempre più paranoico Adolf Hitler si suicida. Lo stesso giorno, i sovietici issano la loro bandiera rossa in cima al Reichstag e una settimana dopo viene firmato l'armistizio. La Seconda guerra mondiale è ufficialmente finita. Quasi 75 anni dopo, sono emerse nuove prove che rivelano cosa sia realmente accaduto all'interno del bunker durante le ultime ore del Terzo Reich. Attraverso rievocazioni storiche con attori, “Cronache di Hitler”, in onda domani alle 22.10 su Rai Storia, segue le tracce di cinque soldati che sono stati in grado di entrare nel bunker dopo la guerra e rivela i documenti segreti che sono stati ritrovati.

Gomitolo Rosa è un’Associazione impegnata nella promozione della solidarietà, il recupero del benessere e l’attenzione all’ambiente. Domani alle 20 su Radio1 Gr Parlamento, ospite di Paola Severini Melograni in "La Sfida della Solidarietà", sarà Alberto Costa, il presidente, per raccontare le attività promosse dall’Associazione, che tra l’altro sta realizzando, in vista dell’8 Marzo, tantissime rose all’uncinetto da donare proprio nel giorno della Festa della Donna. Le rose verranno distribuite in alcuni centri antiviolenza per essere regalate alle donne ospiti in segno di solidarietà: ogni rosa avrà un cartellino con l'indicazione del donatore.