Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,53 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,35 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,29 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.871,78
    +324,80 (+1,14%)
     
  • Petrolio

    88,68
    -3,41 (-3,70%)
     
  • BTC-EUR

    23.604,05
    -846,43 (-3,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    570,85
    -0,43 (-0,08%)
     
  • Oro

    1.797,70
    -17,80 (-0,98%)
     
  • EUR/USD

    1,0190
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.040,86
    -134,76 (-0,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.781,87
    +5,06 (+0,13%)
     
  • EUR/GBP

    0,8451
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    0,9643
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,3147
    +0,0046 (+0,35%)
     

Moody’s: da stop a gas russo rischi per rating Italia e Ue

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 ago. (askanews) - La decisione della Russia di ridurre le forniture di gas attraverso il gasdotto North Stream 1 a circa il 20% della capacità, annunciata il 25 luglio, aumenta il rischio di un'interruzione completa della fornitura. Tra i Paesi europei, quelli di Austria, Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Italia e Slovacchia sono i rating sovrani più esposti a un eventuale blocco delle forniture di gas russo. E' quant afferma Moody's in un report oggi.

"L'impatto sul credito di una chiusura parziale o totale della fornitura di energia dalla Russia varierebbe in base al settore e all'emittente - afferma Kelvin Dalrymple, VP-Senior Credit Officer di Moody's - Abbiamo rivisto al ribasso le nostre previsioni macro di base per diverse economie europee per incorporare i rischi di fluttuazione dell'offerta, nonché gli ultimi trend di crescita, le politiche e i tassi di interesse".

Lo scenario di base rivisto di Moody's per l'area dell'euro non include una chiusura completa della fornitura di gas dalla Russia e prevede che il Pil reale cresca del 2,2% nel 2022 e dello 0,9% nel 2023, in calo rispetto alle previsioni di maggio rispettivamente del 2,5% e del 2,3%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli