Italia markets close in 5 hours 27 minutes
  • FTSE MIB

    26.331,07
    +62,45 (+0,24%)
     
  • Dow Jones

    35.258,61
    -36,15 (-0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.021,81
    +124,47 (+0,84%)
     
  • Nikkei 225

    29.215,52
    +190,06 (+0,65%)
     
  • Petrolio

    83,48
    +1,04 (+1,26%)
     
  • BTC-EUR

    53.302,32
    +457,57 (+0,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.450,64
    -1,00 (-0,07%)
     
  • Oro

    1.780,20
    +14,50 (+0,82%)
     
  • EUR/USD

    1,1669
    +0,0050 (+0,43%)
     
  • S&P 500

    4.486,46
    +15,09 (+0,34%)
     
  • HANG SENG

    25.787,21
    +377,46 (+1,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.160,45
    +9,05 (+0,22%)
     
  • EUR/GBP

    0,8445
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0718
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4370
    +0,0006 (+0,04%)
     

Morale imprese tedesche in calo su problemi forniture in manifatturiero

·2 minuto per la lettura
Una bandiera tedesca a Berlino, in Germania.

BERLINO (Reuters) - Il morale delle imprese tedesche è calato per il terzo mese consecutivo a settembre, penalizzato dai problemi alle catene di fornitura che stanno creando una "recessione da collo di bottiglia" nel settore manifatturiero della più grande economia europea.

L'indice sul clima economico a cura dell'Istituto Ifo è calato a 98,8 dal 99,6 rivisto al rialzo di agosto. Le attese emerse da un sondaggio Reuters tra gli analisti convergevano su una lettura di 98,9.

"I problemi nell'approvvigionamento di materie prime e prodotti intermedi stanno frenando l'economia tedesca", ha detto il presidente dell'Ifo Clemens Fuest in un comunicato."Il manifatturiero sta vedendo una recessione da collo di bottiglia".

Oltre all'incertezza relativa all'outlook economico, la Germania è chiamata alle urne per le elezioni politiche di domenica, dopo le quali Angela Merkel intende farsi da parte. I sondaggi parlano di un voto frammentato, da cui potrebbero emergere diverse possibili coalizioni.

Mercoledì l'Ifo ha tagliato le previsioni di crescita per l'economia tedesca quest'anno, con le interruzioni alle forniture e la scarsità di semiconduttori e altri beni intermedi che rallentano la ripresa dalla pandemia di Covid-19.

L'istituto ora prevede una crescita del Pil tedesco del 2,5% per l'anno in corso, 0,8 punti percentuali in meno rispetto alle stime precedenti, e del 5,1% per il 2022, in rialzo di 0,8 punti.

Il rimbalzo minore delle attese nel 2021 segue un calo del 4,6% del Pil nel 2020, dovuto alle restrizione messe in atto per sconfiggere la pandemia.

Un altro sondaggio pubblicato ieri ha mostrato che la ripresa economica tedesca dalla pandemia ha perso slancio a settembre, con le attività del manifatturiero e dei servizi rallentate dai colli di bottiglia delle forniture.

Il governo, che sino a questo momento ha previsto una crescita del 3,5% per quest'anno e del 3,6% per il successivo, aggiornerà le proprie stime ad ottobre.

Un sondaggio di Vdma, l'associazione dell'industria ingegneristica, ha mostrato che la maggior parte delle industrie dell'ingegneria meccanica tedesca è alle prese con rilevanti o gravi problemi alle forniture, che potrebbero avere un impatto anche sulla produzione del prossimo anno.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, luca.fratangelo@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli