Italia markets close in 3 hours 45 minutes
  • FTSE MIB

    26.301,65
    -187,53 (-0,71%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +916,96 (+2,67%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +325,74 (+2,24%)
     
  • Nikkei 225

    29.025,46
    +474,56 (+1,66%)
     
  • Petrolio

    83,51
    +1,23 (+1,49%)
     
  • BTC-EUR

    52.620,15
    -458,66 (-0,86%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.428,07
    +52,85 (+3,84%)
     
  • Oro

    1.763,40
    -4,90 (-0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1598
    -0,0003 (-0,02%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +107,57 (+2,47%)
     
  • HANG SENG

    25.409,75
    +78,75 (+0,31%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.155,18
    -27,73 (-0,66%)
     
  • EUR/GBP

    0,8439
    -0,0039 (-0,46%)
     
  • EUR/CHF

    1,0717
    +0,0009 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,4374
    +0,0031 (+0,22%)
     

Morta durante sesso estremo, a processo un 56enne

·1 minuto per la lettura

Omicidio colposo e omissione di soccorso: con queste accuse è stato rinviato a giudizio davanti al Tribunale di Firenze un uomo di 56 anni per la morte di una donna che venne trovata cadavere il 17 febbraio 2020 in un hotel in via San Zanobi, nel centro storico del capoluogo toscano. La prima udienza del processo è fissata per il 3 maggio 2022. In base alle indagini, condotte dai carabinieri e coordinate dal pm Ester Nocera, la donna, una 55enne, sarebbe deceduta per soffocamento durante un rapporto sessuale estremo con l'imputato.  

Malgrado la donna fosse morta, il 56enne non diede l'allarme, continuando a occupare la stanza. Il giorno dopo si presentò alla reception e chiese di restare un'altra notte. La mattina successiva, poche ore prima del ritrovamento del cadavere, pagò un altro pernottamento specificando che in hotel sarebbe rimasta solo la donna. Poi partì per Pisa dove aveva prenotato una camera in un altro hotel. Lì venne rintracciato dai carabinieri. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli