Italia markets open in 8 hours 10 minutes
  • Dow Jones

    26.519,95
    -943,24 (-3,43%)
     
  • Nasdaq

    11.004,87
    -426,48 (-3,73%)
     
  • Nikkei 225

    23.418,51
    -67,29 (-0,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1751
    -0,0039 (-0,33%)
     
  • BTC-EUR

    11.298,03
    +93,67 (+0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    261,22
    -11,47 (-4,20%)
     
  • HANG SENG

    24.708,80
    -78,39 (-0,32%)
     
  • S&P 500

    3.271,03
    -119,65 (-3,53%)
     

MotoGp, vince Vinales davanti a Mir

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

La Yamaha di Maverick Vinales ha vinto il Gp dell'Emilia Romagna di MotoGp. Lo spagnolo si è imposto sull'iberico Joan Mir.

La penalità all'ultimo giro ha impedito al francese Fabio Quartararo di andare sul podio. Al terzo posto ha quindi chiuso Pol Espargarò, con il transalpino retrocesso in quarta posizione, dando il monopolio alla Spagna nel Gp italiano, non succedeva da Silverstone 2019 con Rins, Marc Marquez e Vinales. Per Vinales è l'ottava vittoria in MotoGp.

Peccato per Bagnaia che sfiora la vittoria a Misano, cadendo a 7 giri dal termine quando era al comando della gara. Tante altre cadute in avvio: Rossi alla 4, Morbidelli e Aleix Espargaro alla 8. I due piloti italiani rientrano in pista, ma il Dottore a 11 giri dal termine decide di tornare ai box e fermarsi. Al quinto posto giunto Oliveira, seguito da Nakagami e Alex Marquez. Poi Dovizioso chiude 8°, Morbidelli 9° e Petrucci 10°.

In Moto3 si impone Romano Fenati con la Husqvarna, grazie a un sorpasso negli ultimi metri prima del traguardo. Il 24enne di Ascoli ha preceduto sul traguardo l'altro italiano Celestino Vietti sulla Ktm dello Sky Racing Team, staccato di appena 36 millesimi, terzo posto per il giapponese Ai Ogura della Honda in ritardo di 121 millesimi. Ottavo posto per l'altro italiano Andrea Migno.

Doppietta italiana nel Gp dell'Emilia Romagna e della riviera di Rimini anche in Moto2. Enea Bastianini si è infatti imposto davanti a Luca Bezzecchi, terzo il britannico Sam Lowes, mentre ha chiuso al quarto posto Luca Marini.