Italia markets close in 6 hours 3 minutes
  • FTSE MIB

    25.411,19
    +55,04 (+0,22%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,35
    -0,21 (-0,30%)
     
  • BTC-EUR

    31.903,84
    -801,68 (-2,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,65
    -18,79 (-1,99%)
     
  • Oro

    1.815,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1860
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.143,15
    +25,20 (+0,61%)
     
  • EUR/GBP

    0,8513
    -0,0012 (-0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0725
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4866
    -0,0004 (-0,03%)
     

I Motori Rialzisti sull’Euro Dollaro si stanno Accendendo, Ecco i Possibili Obiettivi Long

·2 minuto per la lettura

Il prezzo dell’euro dollaro ha raggiunto ieri 23 giugno il nuovo massimo settimanale a 1,1955 e sembra voglia lasciare la zona dei 1,1900 per lanciarsi al rialzo, ma l’ombra della FED è ancora ben presente. Il fiber potrebbe continuare il movimento ribassista iniziato nell’ultima riunione della Federal Reserve, difatti i dati di oggi e di domani 25 giugno provenienti dall’economia statunitense potrebbero scuotere il recente rimbalzo dell’euro dollaro poiché si prevede che l’indice dei prezzi della spesa per consumi personali (PCE, l’indicatore di inflazione preferita della FED) di base aumenterà per il terzo mese consecutivo, raggiungendo il 3,4% dal 3,1% del mese precedente.

Non una buona notizia poiché la Banca Centrale dovrà adeguare le proprie prospettive poiché prevede che l’economia crescerà del 7% nel 2021. Di conseguenza, il FOMC potrebbe iniziare a discutere una exit strategy mentre allo stesso tempo i funzionari continuano a migliorare le loro prospettive economiche.

La FED farà tutto il possibile per sostenere l’economia

La FED farà tutto il possibile per sostenere l’economia per tutto il tempo necessario per completare la ripresa“, ecco le ultime parole del presidente della FED Jerome Powell e sembra che il FOMC si atterrà allo stesso copione alla prossima decisione sui tassi di interesse, evento calendarizzato il 28 luglio.

Fino ad allora, il cambio euro dollaro potrebbe mostrare un forte rimbalzo dal minimo mensile (1,1847) poiché dal punto di vista tecno-grafico presenta molte condizioni che tendono al rialzo, ma il recente cambiamento nel sentiment sembra destinato a persistere fino a quando non ci saranno le giuste condizioni di breve termine tali da permettere il fiber a riiniziare il movimento rialzista di lungo termine.

Analisi tecno-grafica e prospettive cambio euro dollaro

Rispetto alla giornata di ieri, le prospettive di breve termine sono molto più chiare ed inoltre sono state definiti due obiettivi di breve termine sul fiber, quotato al momento della scrittura a 1,1944.

Ben visibile nel grafico precedente un momento di attesa che dura da quasi 3 sedute, sintomo che il prezzo può da un momento all’altro andare al rialzo ma la conferma sarà ovviamente data da una chiusura superiore di 1,1955 se i dati macroeconomici statunitensi di oggi e di domani non lasceranno un forte segno ribassista.

Il prezzo 1,2005 è il primo obiettivo di breve termine, molto vicino al livello psicologico tondo 1,2000 mentre la quotazione 1,2083 è il secondo obiettivo rialzista.

Per uno sguardo a tutti gli eventi economici di oggi, controlla il nostro calendario economico.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli