Italia Markets closed

Mps: accordo con Agri Service per favorire accesso al credito

Glv

Roma, 11 ott. (askanews) - Rispondere efficacemente al fabbisogno finanziario e di consulenza delle imprese agricole in tutte le fasi di sviluppo "e favorire quindi l'accesso al credito". Sono queste le finalità alla base dell'accordo firmato da Agri Service Italia, per conto della Cia-Agricoltori Italiani, e Banca Mps, "da sempre vicina al comparto agricolo e attenta al tema della sostenibilità".

L'iniziativa, spiega il Montepaschi, "è nata grazie al dialogo con gli attori del comparto e all'ascolto delle loro istanze, e mette in campo una serie di misure e di prodotti che hanno l'obiettivo di rispondere in modo mirato a tutte le diverse esigenze degli operatori del settore e delle filiere ad esso collegate".

La proposta è formulata "in modo da assistere le imprese agricole in tutte le fasi del ciclo produttivo con soluzioni finanziarie specifiche e a condizioni preferenziali. La convenzione include una vasta gamma di prodotti, molti dei quali a destinazione specifica, fra cui i finanziamenti dedicati all'impianto e reimpianto delle colture arboree con ammortamenti estesi nel tempo, in modo da supportare gli imprenditori stabilmente, dall'impianto alla trasformazione, fino alla commercializzazione del prodotto finito". L'offerta prevede anche "un pacchetto dedicato a biologico, certificazioni di qualità ed energie rinnovabili, nella lotta costante ai cambiamenti climatici".

"Favorire - afferma il presidente della Cia, Dino Scanavino - le imprese agricole nell'accesso al credito, siglando intese che forniscano soluzioni vantaggiose e in linea con le reali esigenze del settore, come l'accordo con Mps, è impegno costante della Cia. È infatti prioritario intervenire con azioni che rafforzino la competitività delle aziende del settore attive in Italia, oggi quasi un milione. Occorre agevolarle per il rilancio degli investimenti e il superamento degli ostacoli all'avvio di nuove imprese e nel ricambio generazionale (l'agricoltura impegna solo il 20% dei giovani), senza contare le difficoltà oggettive di un paese fragile alle prese con maltempo, calamità naturali e dissesto idrogeologico".

"L'agroalimentare - sottolinea Fabiano Fossali, responsabile della direzione Corporate di Mps - rappresenta una parte significativa dell'economia italiana e il suo sviluppo può contribuire al rilancio del paese anche in termini occupazionali e di crescita sostenibile. Questo accordo ribadisce la nostra storica vicinanza al settore agricolo e agroalimentare e il forte impegno a diventare partner delle imprese agricole che vogliono investire per innovarsi e competere sul mercato. Si tratta di un'offerta sviluppata sinergicamente e finalizzata a contribuire realmente alla crescita del comparto e alla valorizzazione delle eccellenze territoriali".