Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.621,72
    -63,95 (-0,26%)
     
  • Dow Jones

    34.429,88
    +34,87 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    11.461,50
    -20,95 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    27.777,90
    -448,18 (-1,59%)
     
  • Petrolio

    80,34
    -0,88 (-1,08%)
     
  • BTC-EUR

    16.185,15
    -30,77 (-0,19%)
     
  • CMC Crypto 200

    404,33
    +2,91 (+0,72%)
     
  • Oro

    1.797,30
    -3,80 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,0531
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.071,70
    -4,87 (-0,12%)
     
  • HANG SENG

    18.675,35
    -61,09 (-0,33%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.977,90
    -6,60 (-0,17%)
     
  • EUR/GBP

    0,8573
    -0,0012 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9867
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4186
    +0,0060 (+0,43%)
     

Mps, in asta acquistati diritti per sottoscrivere 112 million aumento, titolo sotto 2 euro

Il logo Monte dei Paschi di Siena a Roma

MILANO (Reuters) - Al termine dell'asta dell'inoptato di Mps, i diritti acquistati danno la possibilità di sottoscrivere complessivamente fino ulteriori circa 112 milioni di euro dell'aumento di capitale della banca, ovvero quasi il 4,5% dell'intera ricapitalizzazione da 2,5 miliardi, secondo calcoli Reuters basati su dati Refinitiv.

Oggi, nel secondo e ultimo giorno dell'asta, sono stati acquistati 252.294 diritti di opzione pari al 2,5% del totale dei diritti relativi all'aumento di capitale e al 10% circa di quelli rimasti inoptati al termine del periodo di opzione.

Complessivamente, nei due giorni di asta è stato acquistato in borsa il 4,5% dei diritti di opzione che potranno essere esercitati fino a domani.

Lunedì, al termine del periodo di offerta in opzione, l'aumento si è chiuso con adesioni pari al 74% dell'aumento di capitale per 1,85 miliardi di euro, la gran parte derivanti dalla sottoscrizione di 1,6 miliardi da parte del Tesoro, azionista al 64% dell'istituto.

A questi bisogna tuttavia aggiungere gli accordi cosiddetti di sub-underwriting con altri investitori per 475 milioni, facendo salire al 93% la copertura dell'aumento prima dell'asta dell'inoptato.

Intanto a Piazza Affari, dopo il balzo di ieri Mps ritraccia tornando sotto i 2 euro del prezzo di sottoscrizione delle nuove azioni. Intorno alle 14,30 il titolo perde il 2,12% a 1,96 euro.

(Andrea Mandalà, editing Francesca Piscioneri)