Italia Markets close in 6 hrs 52 mins

Mps: esame Srep da Bce, superati ampiamente requisiti richiesti

Glv

Roma, 11 dic. (askanews) - Mps ha superato l'esame Srep della Bce, avendo valori patrimoniali "ampiamente superiori ai requisiti minimi richiesti". Lo comunica la banca senese dopo aver ricevuto la decisione finale della Banca centrale europea sui requisiti patrimoniali da rispettare da gennaio 2020.

In base alla decisione di Francoforte, "il gruppo deve rispettare nel 2020 un requisito patrimoniale Srep complessivo (Tscr) dell'11% a livello consolidato, che include un requisito minimo di Pillar 1 dell'8% (di cui 4,5% in termini di Cet1) e un requisito aggiuntivo di Pillar 2 del 3%, invariato rispetto al 2019, da detenere interamente in termini di capitale Cet1".

Il requisito minimo complessivo in termini di Total capital ratio, ottenuto aggiungendo al Tscr un Combined buffer requirement (Cbr) del 2,64%, è del 13,64%. Il requisito minimo complessivo in termini di Cet1 ratio è pari al 10,14%.

Al 30 settembre 2019, Mps aveva un Cet1 transitional del 14,8% (12,6% fully loaded) e un Total capital ratio transitional del 16,7% (14,6% fully loaded), "valori ampiamente superiori ai requisiti minimi richiesti".