Italia markets closed
  • Dow Jones

    33.806,39
    +516,31 (+1,55%)
     
  • Nasdaq

    14.124,27
    +93,90 (+0,67%)
     
  • Nikkei 225

    28.010,93
    -953,15 (-3,29%)
     
  • EUR/USD

    1,1916
    +0,0051 (+0,43%)
     
  • BTC-EUR

    27.393,19
    -1.738,42 (-5,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    798,79
    -51,56 (-6,06%)
     
  • HANG SENG

    28.489,00
    -312,27 (-1,08%)
     
  • S&P 500

    4.218,80
    +52,35 (+1,26%)
     

Mps in forte rialzo, mercato apprezza ipotesi spezzatino gruppo

·1 minuto per la lettura

Tornano a salire le azioni Mps sul ritorno delle indiscrezioni legate al possibile spezzatino della rete del gruppo bancario, per favorire la vendita da parte del Tesoro, che il mercato sta apprezzando.

Intorno alle 11,20 il titolo della banca senese è nuovamente sospeso per eccesso di rialzo con un +8,20% a 1,29 euro con oltre 11 milioni di pezzi passati di mano da una media a 30 giorni di 4,3 milioni.

Secondo quanto riporta Il Sole 24 Ore, fra i vari dossier coinvolti sta prendendo piede l'ipotesi di uno spezzatino. Oltre a Unicredit, da tempo indicata come candidata principale a rilevare Montepaschi, l'operazione potrebbe allargarsi a Mediocredito Centrale, Banco Bpm, Bper Banca, fino a Poste Italiane.

Secondo gli analisti di Intesa Sanpaolo, "il break up può rendere piu' appetibile l'integrazione di Mps, riducendone il volume degli asset da rilevare e risolvendo alcuni temi legati all'antitrust".

Il broker non vede, invece, alcun senso industriale "nell'acquisto di asset bancari da parte di Poste Italiane".

Favorevole allo spezzatino anche Bestinver, "quello che non capiamo è come il badwill e le DTA possano essere attribuite e, ultimo ma non meno importante, dove andrebbero i rischi legali", sottolinea il broker.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli