Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.852,99
    -1.245,84 (-4,60%)
     
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,04 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,57 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.751,62
    -747,66 (-2,53%)
     
  • Petrolio

    68,15
    -10,24 (-13,06%)
     
  • BTC-EUR

    48.385,91
    -200,56 (-0,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.365,60
    -89,82 (-6,17%)
     
  • Oro

    1.788,10
    +1,20 (+0,07%)
     
  • EUR/USD

    1,1320
    +0,0108 (+0,96%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     
  • HANG SENG

    24.080,52
    -659,64 (-2,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,58
    -203,66 (-4,74%)
     
  • EUR/GBP

    0,8488
    +0,0076 (+0,91%)
     
  • EUR/CHF

    1,0440
    -0,0043 (-0,41%)
     
  • EUR/CAD

    1,4471
    +0,0296 (+2,09%)
     

Mps, Italia non ha chiesto né chiederà a Ue più tempo per uscire - fonte Tesoro

·1 minuto per la lettura
Vista dell'ingresso della sede del Monte dei Paschi di Siena

ROMA (Reuters) - L'Italia non intende chiedere e non ha chiesto alla Ue più tempo per uscire dal capitale di Banca Mps, ha detto una fonte del Tesoro.

"Non ci sono e non sono state inoltrate richieste di proroga, non ne vediamo motivo", ha detto la fonte.

Il Tesoro punta a presentare alle autorità europee un piano di privatizzazione a fine 2021 con l'obiettivo di uscire concretamente dall'istituto senese al più tardi entro il termine pattuito di metà 2022.

Domenica un quotidiano ha scritto che il Tesoro stava muovendosi per negoziare con la Commissione europea una proroga di circa sei mesi della scadenza sulla privatizzazione di Mps per avere più tempo a disposizione per trovare la quadra nella complessa trattativa con UniCredit.

Secondo due fonti a conoscenza del dossier le condizioni poste da UniCredit al Tesoro per acquisire gran parte di Banca senese richiedono che lo stato ricapitalizzi la banca per ben oltre 7 miliardi di euro.

UniCredit ha accettato a luglio di trattare col ministero dell'Economia su Mps a condizione che l'operazione non abbia alcun impatto sui coefficienti di capitale e assicuri una crescita dell'utile per azione di almeno il 10%.

(Giuseppe Fonte, in redazione Stefano Bernabei, Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli