Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.341,31
    +1.721,17 (+3,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2168
    +0,0100 (+0,83%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8694
    +0,0012 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4751
    +0,0088 (+0,60%)
     

MPS non convince Barclays: scende il prezzo obiettivo e tagliate del 31% stime utili 2021

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Barclays fa il punto sulle banche italiane e mette mano a stime e valutazioni. Alzati i target price su tutte le banche, con i maggiori incrementi che riguardano Intesa Sanpaolo (+17% a 2,8 euro), Mediobanca (+14% a 11,2 euro) e Banco BPM (+13% a 2,7 euro). Unica revisione al ribasso del prezzo obiettivo quella su MPS (da 1,1 a 1 euro) con rating underweight confermato. Barclays ha tagliato del 31% le stime di EPS della banca senese per il 2021 (da 0,16 a 0,11 euro) e del 14% quelle per il 2022. Barclays prende in considerazione le indicazioni preliminari della società in merito a un possibile breakeven nel 2021, ma incora ancora una dinamica dei ricavi sottotono su base standalone. Barclays sottolinea poi la perdurante incertezza sui rischi legali e, più in generale, sulle opzioni di M&A che potrebbero portare volatilità del prezzo delle azioni.