Mps: rimozione Baldassarri ando' in Cda, no richieste spiegazioni

(ASCA) - Siena, 29 gen - La rescissione del rapporto di lavoro tra Banca Mps e l'allora direttore finanziario Gianluca Baldassarri fu decisa dal CdA del 9 febbraio 2012, senza che ci fosse bisogno di spiegazioni. Secondo quanto risulta dal verbale della seduta, la revoca fu richiesta dal Dg Fabrizio Viola, che era anche disponibile a fornire ''maggiori delucidazioni'', ma nessuno ne richiese. Il CdA dette quindi mandato alla direzione di formulare a Baldassarri una proposta di ''risoluzione consensuale''. Se tale proposta non fosse stata accettata il rapporto di lavoro sarebbe stato risolto comunque ''ad iniziativa aziendale''.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito