I mercati italiani sono chiusi

Mps, sindaco Siena: su caso Rossi chi sa parli. Bene Procura

Red/Men

Roma, 12 ott. (askanews) - "Ringrazio il Procuratore Vitello che ha voluto rendere pienamente disponibili tutti gli elementi che hanno portato la Magistratura ad archiviare l'inchiesta, richiesta che avevo rivolto anche personalmente al Procuratore. Ciò rende trasparente la procedura e consente a ciascuno di formarsi le proprie opinioni con completezza, il fascicolo di 58 pagine va letto e studiato prima di cavalcare l'onda mediatica". Così il sindaco di Siena, Bruno Valentini, sulla decisione della Procura di Siena di pubblicare l'ordinanza di archiviazione sulla caso di David Rossi. Per il Gip si è trattato di un suicidio.

"Chi è a conoscenza di fatti rilevanti in merito alla tragica morte di David Rossi, che rappresenta una ferita ancora aperta per la nostra comunità, è tenuto a comunicarli subito, alla luce del sole, a viso aperto e senza omettere nulla nelle sedi preposte, come avrebbe potuto e dovuto fare da tempo. Questo per rispetto della memoria di David Rossi, della famiglia, della città, della legge e della verità", sottolinea il primo cittadino di Siena.

"Delegittimare il lavoro della magistratura non è la strada per cercare la verità ma un modo per aggiungere confusione e sospetti su una vicenda già di per sé complessa ed inquietante" conclude il Sindaco di Siena", conclude Valentini.