Italia Markets closed

Muore nove mesi dopo la scomparsa nel nulla della sorella

I fratelli Leah e Haydon Croucher (Facebook)

Haydon Croucher, 24 anni, è morto improvvisamente nove mesi dopo la scomparsa nel nulla da Milton Keynes (Gran Bretagna) della sorella ventenne Leah. La morte del giovane, che aveva partecipato in prima persona alle ricerche di Leah, è stata comunicata dal padre John Croucher attraverso un messaggio su Facebook, senza specificare le cause che hanno portato al decesso del figlio: "Sii in pace Haydon. Se Leah è lassù con te, prendetevi cura l'uno dell'altro come sempre, finché non arriveremo anche io e mamma".

LEGGI ANCHE: Ali Agca: "Emanuela Orlandi è viva e sta bene"

VIDEO - “Ylenia dove sei?”, il post straziante di Romina Power che continua a cercare la figlia scomparsa

Nel racconto delle ultime ore di vita del primogenito tutto il dramma del dolore di un padre: "I medici dicono che la prognosi è riservata - scrive John nel suo post -. Ti siedi accanto al suo letto e lo guardi deteriorarsi di minuto in minuto. Mentre gli sussurri quanto lo ami, ti ricordi i momenti più gioiosi, pregandolo di tornare tra noi". "Poi - continua - ti accorgi che è ora di lasciarlo andare, lo stringi forte mentre scivola via...". E conclude: "Dire che i nostri cuori e le nostre menti sono spezzati è un eufemismo. Haydon era una persona gentile, generosa, divertente, spiritosa e amorevole, un ragazzo incredibilmente bello. Aveva solo 24 anni, troppo giovane per andarsene per sempre".

Quanto a Leah, i genitori hanno dichiarato che la figlia potrebbe essere stata assassinata. La giovane, che aveva taciuto alla famiglia dove fosse stata per oltre un'ora la sera di San Valentino, è stata vista per l'ultima volta intorno alle 20.15 mentre camminava verso il lavoro in direzione Loxbeare Drive e Chaffron Way.

Da allora il suo telefono cellulare e il suo conto bancario non sono più stati utilizzati. Tre testimoni hanno riferito di aver visto una donna che avrebbe potuto essere Leah nei pressi del lago Furzton tra le 9.30 e le 11.15 del 15 febbraio: "Piangeva, sembrava arrabbiata e turbata", hanno detto. Lì si sono concentrate le ricerche della polizia che però non hanno portato ai risultati sperati.

VIDEO - Romina Power posta una foto inedita della figlia scomparsa: il dolore della cantante