Italia markets open in 8 hours 35 minutes
  • Dow Jones

    34.792,67
    -323,73 (-0,92%)
     
  • Nasdaq

    14.780,53
    +19,24 (+0,13%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1843
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • BTC-EUR

    33.720,53
    +1.019,59 (+3,12%)
     
  • CMC Crypto 200

    977,06
    +50,30 (+5,43%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • S&P 500

    4.402,66
    -20,49 (-0,46%)
     

Murzi (Acqua dell'Elba), "Diventiamo società benefit e puntiamo su estero"

·2 minuto per la lettura

Un piano di espansione con focus sull'estero, oltre al cambio di passo appena attuato, con il passaggio a società benefit. Guarda con entusiasmo al futuro Acqua dell’Elba, marchio italiano fondato 18 anni fa dall'architetto Fabio Murzi con la sorella Chiara e Marco Turoni, e diventato una storia di successo nel mondo del beauty. "Ora l'obiettivo è continuare a crescere e farlo soprattutto all'estero, consolidando anche l'Italia - spiega all'Adnkronos Fabio Murzi, presidente di Acqua dell'Elba -. L'estero si sta sviluppando molto velocemente, confidiamo di crescere anche extra Europa, dove abbiamo costituito una società partecipata al 100% negli Usa e lo stesso stiamo facendo in Cina. Vogliamo anche continuare a crescere con gli attuali distributori in Corea del Sud, Messico, Kuwait e Giappone, e portare avanti trattative già in essere per India e Oceania".

Il brand, nato con l'idea di racchiudere in una boccetta i profumi del mare dell'Elba, è presente sul mercato con 26 negozi monomarca, una rete di distribuzione che conta circa 580 profumerie sparse su tutto il territorio nazionale e 5 contratti di distribuzione internazionale. Di recente Acqua dell’Elba è inoltre diventata società benefit. "E' un impegno preciso da parte nostra per generare un impatto positivo oltre che per i soci azionisti, anche per tutti gli stakeholders dell’impresa - sottolinea Murzi - dipendenti e collaboratori, fornitori e clienti, comunità locale e territorio, ambiente. E' un modo nuovo di intendere l'azienda, per creare valore sia per l'ambiente sia per la società, attenta alle esigenze degli esseri umani".

Nel 2020, nonostante la pandemia, Acqua dell’Elba ha contenuto le perdite, registrando un caldo di fatturato appena inferiore al 15%. "Siamo risusciti a gestire la pandemia molto bene e ciò non ha comportato marginalità negative - precisa Murzi -. Quest'anno abbiamo prospettive molto buone, io sono ottimista vedendo i risultati del primo semestre del 2021. Siamo su un'ottima strada per superare i numeri del 2019 già quest'anno". Anche l'e-commerce sta andando a gonfie vele: "L'anno scorso - ricorda Murzi - abbiamo registrato un +50% sull'online, anche per via delle chiusure dei negozi fisici. Vendiamo quasi esclusivamente in Italia ed Europa e ci stiamo investendo molto. Ci aspettiamo una crescita anche da questo canale, molto importante per fidelizzare i clienti".

L'impegno di Acqua dell'Elba è ben radicato anche sul territorio e sul fronte sostenibilità. Tra le varie iniziative portate avanti dall'azienda spiccano Seif - Sea Essence International Festival, la prima kermesse dedicata alla tutela e alla promozione del mare e della sua essenza ed Elba 2035, il progetto di ascolto ed ingaggio del territorio volto ad avviare progettualità specifiche per rendere l’Isola d’Elba ancora più attrattiva e sostenibile entro il 2035.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli