Italia markets close in 1 hour 31 minutes
  • FTSE MIB

    25.395,88
    +39,73 (+0,16%)
     
  • Dow Jones

    34.949,63
    -166,77 (-0,47%)
     
  • Nasdaq

    14.775,91
    +14,61 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    68,44
    -2,12 (-3,00%)
     
  • BTC-EUR

    32.798,80
    +193,39 (+0,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    957,79
    +31,03 (+3,35%)
     
  • Oro

    1.834,20
    +20,10 (+1,11%)
     
  • EUR/USD

    1,1896
    +0,0028 (+0,24%)
     
  • S&P 500

    4.411,62
    -11,53 (-0,26%)
     
  • HANG SENG

    26.426,55
    +231,73 (+0,88%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.134,04
    +16,09 (+0,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8524
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    1,0732
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4901
    +0,0031 (+0,21%)
     

Musei, Maresca (Icom): "Prospettiva digitale impone anche nuova mentalità"

·1 minuto per la lettura

"L'innovazione digitale che tutti auspichiamo oggi si collega a un più generale cambiamento di prospettive, rispetto al ruolo e alla missione dei musei nella società contemporanea e ci pone di fronte alla necessità di ripensare e rimodulare obiettivi e strumenti di azione". A sottolinearlo è la presidente italiana di Icom, International Council of Museums, Adelaide Maresca Compagna, intervenendo dalla sala Spadolini del Mic alla presentazione del nuovo Rapporto Civita, 'Next Generation Culture - Tecnologie digitali e linguaggi immersivi per nuovi pubblici della cultura', in collaborazione con Icom, con un focus particolare sui musei, alla presenza del ministro della Cultura, Dario Franceschini e del presidente dell'associazione Civita, Gianni Letta.

Il cambiamento si impone anche rispetto alla stessa "definizione di museo e delle prospettive di efficace sostenibilità economica, di fronte agli aspetti resi evidenti dalla pandemia, dalla sospensione o riduzione delle visite in presenza, dalla instabilità dei flussi turistici internazionali e delle fonti di finanziamento - prosegue Maresca - Da qui, anche l'esigenza di indirizzare le politiche museali verso nuovi destinatari e inventare nuove modalità di attrazione e di coinvolgimento del pubblico, attraverso esperienze a partecipazioni interattive e digitali, individuando anche nuove forme di finanziamento, diffondendo una nuova mentalità nei dirigenti e l'aggiornamento nel personale, adeguando i profili professionali: occasione straordinaria - conclude la presidente di Icom Italia - per colmare i ritardi del nostro Paese".

(di Enzo Bonaiuto)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli