Italia Markets closed

Mutui, le offerte di novembre

webinfo@adnkronos.com

Novembre è ancora un mese molto vivace per i mutui: continua infatti il periodo positivo per chi intende sottoscrivere un mutuo prima casa tanto che per gli italiani scegliere il finanziamento perfetto è diventato sempre più conveniente. Gli indici Euribor restano stabilmente in territorio negativo e le scadenze Eurirs sono anch’esse a livelli molto interessanti per chi vuole accendere un mutuo a tasso fisso 

Ecco nel dettaglio -come evidenzia MutuiSupermarket.it- le variazioni del mese di novembre: Crédit Agricole ha ridotto gli spread sui tassi fissi sino a 35 punti base; BPER ha ridotto gli Tassi fissi fino a 50 punti base e ha ridotto gli spread variabili fino a 10 punti base; Credem ha ridotto gli spread a tasso fisso e variabile fino a 15 punti base; Deutsche Bank ha aumentato gli spread sui mutui a tasso fisso e variabile di 10 punti base; BNL ha aumentato i tassi fissi fino a 15 punti base. Infine, Intesa Sanpaolo ha aumentato i tassi fissi fino a 20 punti base 

Chi vuole stipulare un mutuo, è bene che valuti le proposte di più istituti bancari e non si rivolga solo alla propria banca. Buona cosa è prendere in esame più offerte e confrontarle tra loro, anche prima di aver individuato l’immobile da acquistare, in modo da monitorare l’andamento del mercato per effettuare la scelta giusta al momento giusto. La rata del mutuo può infatti condizionare fortemente il tenore di vita. 

Ecco due simulazioni di acquisto realizzate da MutuiSupermarket.it: 

Simulazione per mutuo a tasso variabile - Mutuo acquisto, tasso variabile a 20 anni per un importo di 140.000 euro su un valore dell'immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma. (TABELLA)  

Simulazione per mutuo a tasso fisso - Mutuo acquisto, tasso fisso a 20 anni per un importo di 140.000 euro su un valore dell'immobile di 280.000 euro, richiesto da un 34enne residente a Roma. (TABELLA)