Italia markets close in 1 hour 48 minutes
  • FTSE MIB

    25.991,11
    +27,18 (+0,10%)
     
  • Dow Jones

    34.768,44
    +17,12 (+0,05%)
     
  • Nasdaq

    15.139,86
    -42,06 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,93
    -0,68 (-0,94%)
     
  • BTC-EUR

    40.233,18
    -820,27 (-2,00%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.201,32
    -24,21 (-1,98%)
     
  • Oro

    1.752,00
    -4,70 (-0,27%)
     
  • EUR/USD

    1,1765
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • S&P 500

    4.467,02
    -6,73 (-0,15%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.180,92
    +11,05 (+0,26%)
     
  • EUR/GBP

    0,8526
    -0,0003 (-0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,0925
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • EUR/CAD

    1,4899
    -0,0024 (-0,16%)
     

Napoli, è Zakaria l’ultima idea per il centrocampo: il piano

·1 minuto per la lettura

Il marchio di Spalletti. Il Napoli lascia il ritiro in Val di Sole con ritrovata fiducia, grazie anche al nuovo tecnico. Che già si espone su alcune vicende di mercato, ad esempio Koulibaly. Ma si spinge oltre: “Questa squadra è perfetta per arrivare tra le prime quattro serve una rosa forte. Non mi incateno solo per Koulibaly, ma per tutti”. Ora, i riferimenti al difensore non sono casuali. Ramadani vorrebbe portarlo via, magari al Psg. E continua a tessere la sua tela. Ma si muove anche qualcosa in entrata. Per il centrocampo sono stati fatti primi, decisi, passi per Denis Zakaria.

IL PIANO - Lo svizzero è un classe 96 e gioca nel Borussia Monchengladbach. E’ duttile, ha solo 24 anni e andrebbe a sostituire Bakayoko (non solo numericamente, lo ricorda anche come stile di gioco), andato via senza rimorsi dopo le ultime, disastrose, prestazioni in campionato. Zakaria, anzi, offrirebbe un ventaglio di possibilità importante a Spalletti. Il Napoli vorrebbe prenderlo in prestito oneroso, con diritto di riscatto che diventi automaticamente obbligo al verificarsi di determinate condizioni. Una formula, insomma, che permetterebbe di capire capacità di adattamento del giocatore alla Serie A e al gioco di Spalletti, prima di concludere l’investimento. Rimandando l’eventuale spesa alla prossima estate, quando potrebbero esserci più risorse economiche in caso di qualificazione alla Champions. Questa la strategia, resta da convincere il club tedesco.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli