Italia markets close in 6 hours 55 minutes
  • FTSE MIB

    24.581,49
    +52,80 (+0,22%)
     
  • Dow Jones

    34.035,99
    +305,10 (+0,90%)
     
  • Nasdaq

    14.038,76
    +180,92 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    29.683,37
    +40,68 (+0,14%)
     
  • Petrolio

    63,42
    -0,04 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    51.396,21
    -1.551,00 (-2,93%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.371,66
    -9,29 (-0,67%)
     
  • Oro

    1.767,60
    +0,80 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1985
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • S&P 500

    4.170,42
    +45,76 (+1,11%)
     
  • HANG SENG

    28.969,71
    +176,57 (+0,61%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.003,66
    +10,23 (+0,26%)
     
  • EUR/GBP

    0,8714
    +0,0031 (+0,36%)
     
  • EUR/CHF

    1,1014
    -0,0019 (-0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,4994
    -0,0016 (-0,10%)
     

Napoli, Gattuso: "Arbitraggio discutibile, serve rispetto. Se qualcuno deve pagare sono io"

Matteo Baldini
·2 minuto per la lettura

Vittoria senza gloria per il Napoli, un 2-1 contro il Granada che non basta per superare il turno in Europa League. Gennato Gattuso, tecnico azzurro da tempo al centro di critiche e voci, ha parlato a Sky Sport nel post-partita. Queste le sue parole:

Gattuso contro il Granada | Francesco Pecoraro/Getty Images
Gattuso contro il Granada | Francesco Pecoraro/Getty Images

"Anche oggi abbiamo preso un gol assurdo, lo abbiamo fatto saltare da solo, dopo non ricordo altre azioni del Granada. Dobbiamo essere orgogliosi di quello che abbiamo fatto, ma rammaricati perché dimostriamo di avere qualcosa in più dell'avversario. Chi ci rappresenta deve farsi sentire, bisogna avere rispetto, con il Granada nel primo tempo si è giocato solo17-18 minuti, arbitraggio discutibile, si è giocato davvero poco. Se lo faceva una squadra italiana ci massacravano su tutti i giornali mondiali. Buon Napoli nel secondo tempo? Abbiamo rischiato qualcosina in più e abbiamo macinato gioco, penso che in questo momento bisogna avere più gente disponibile e lavorare sull'entusiasmo" riporta AreaNapoli.

Delusione azzurra | Francesco Pecoraro/Getty Images
Delusione azzurra | Francesco Pecoraro/Getty Images

Queste le parole sul momento della squadra: "La squadra deve stare tranquilla, la gente deve rompere le scatole al sottoscritto, lasciate in pace i giocatori. Il primo responsabile sono io, si gioca con una maglia pesante. Si gioca ogni tre giorni non si è mai lavorato, bisogna stare tranquilli e dare qualcosina in più tutti. Se qualcuno deve pagare sono io. Un filotto di vittorie in campionato? Se non ci deprimiamo sicuramente si, ci sono altre 16 partite in campionato e dobbiamo guardare avanti. Dobbiamo ritornare ad essere quella squadra che sa quello che fa, ultimamente stiamo sbagliando tanto. Su tanti concetti bisogna lavorarci, se no qualcosa si perde per strada".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.